Superlega, Ceferin la boccia: “È il sogno solo di Florentino Perez”

Ceferin
Ceferin (Getty Images)

Alexsander Ceferin, presidente della Uefa, ha bocciato ancora una volta i progetti di riforma delle coppe europee che puntano alla realizzazione della Superlega.

I sostenitori della Superlega puntano a ridimensionare i campionati nazionali in vantaggio di un grande torneo europeo che si giocherebbe nel weekend. Si tratterebbe di un’inversione totale del classico programma, con le competizioni nazionali in settimana e la Superlega nel weekend

Ceferin in un’intervista al sito sloveno “24ur” stavolta ha attaccato il presunto sostenitore della Superlega, Florentino Perez: “È solo un suo sogno, lo coltiva da trent’anni, è l’idea di chi ha a cuore il calcio di oggi e non di domani. Si sono espressi contro i due candidati alla presidenza del Barcellona, il Bayern, la Juventus e le inglesi”

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

“Vogliamo rendere il sistema più interessante”, l’annuncio di Ceferin

Ceferin ha spiegato la sua contrarietà alla Superlega aprendo, però, all’idea di riformare le coppe europee, come dimostra anche l’istituzione della Conference League. 

“Non stiamo discutendo di giocare nel fine settimana, vogliamo tutelare i campionati nazionali e non ridimensionarli, vogliamo rendere il sistema un po’ diverso, più interessante facendo comunque in modo che il sogno di giocare la Champions League sia speciale così come è adesso”, così ha parlato Ceferin coniugando il no alla Superlega con il sì alle riforme.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Agnelli: “Non vogliamo la Superlega europea”

Un altro argomento affrontato da Ceferin è il progetto di rivedere il pubblico alla prossima finale di Champions League: “Ce la possiamo fare ma vediamo quanto sarà diffusa e veloce la vaccinazione contro il coronavirus”