Lozano torna ai tempi di Ancelotti: la novità di Gattuso

Lozano esultanza
Hirving Lozano (Getty Images)

Oggi alle 18 al Diego Armando Maradona il Napoli affronterà lo Spezia, Gattuso pensa ad un cambio che stravolgerebbe l’attacco.

Osimhen è ancora positivo al Covid-19, poi una volta negativo al tampone, bisognerà verificare le condizioni della spalla e del braccio destro. Mertens è rientrato ieri dal Belgio, proverà a strappare la convocazione per la trasferta di domenica ad Udine.

Gattuso ha ancora l’attacco in emergenza e pensa ad un’idea per sfuggire alla prevedibilità: il poker dei piccoletti con Lozano al centro dell’attacco e la batteria tra le linee composta da Politano, Zielinski e Insigne.

Petagna Llorente sarebbero così delle armi a gara in corso se ci fosse bisogno di maggiore peso in area di rigore per battere lo Spezia.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gattuso come Ancelotti, quell’idea discussa che ritorna

L’idea di trasformare Lozano in un centravanti alla Ciro Immobile, per una squadra che provava a giocare di più in verticale, ha rappresentato una delle discussioni più accese dell’era Ancelotti. Il Chucky nella sua carriera ha giocato sedici gare da punta centrale di cui dodici proprio con Ancelotti a Napoli.

Gattuso non ha mai escluso la possibilità che Lozano in qualche gara possa giocare da centravanti, ha insistito nel suo percorso sulla forza nelle gambe e sulla disponibilità a dare il proprio contributo in fase difensiva.

A Cagliari c’è stato il primo indizio, nella parte finale della gara Petagna ha tirato il fiato, Politano partiva da destra e Lozano (il miglior marcatore del Napoli con otto gol stagionali) al centro dell’attacco. Il Cagliari era già alle corde e il Napoli si è procurato il rigore trasformato da Insigne per il definitivo 4-1.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, TOP e FLOP di inizio stagione: Lozano show, male Fabian Ruiz

Oltre questa novità in attacco, Gattuso non dovrebbe cambiare nulla rispetto agli uomini che hanno vinto a Cagliari: Ospina tra i pali, Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic e Mario Rui comporranno la linea difensiva, Fabian Bakayoko in mediana, PolitanoZielinski Insigne a supporto di Lozano.