Inter, Suning cede agli americani: spunta una firma già a dicembre

zhang suning inter
Steven Zhang (Getty Images)

Suning è a lavoro per la cessione dell’Inter. Il fondo americano BC Partners dovrebbe essere quello prescelto.

L‘Inter presto potrebbe non essere più a marchio Suning. Pare, infatti, che la società stia lavorando per la cessione del club nerazzurro da diverse settimane. In base a quanto riferisce Il Giorno, gli attuali dirigenti della società milanese sono a stretto contatto per cedere le quote alla BC Partners. Si tratta di un fondo inglese, il cui nome circola con insistenza dagli inizi del 2021 nell’ambiente nerazzurro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter-BC Parteners: Suning lavora alla cessione

Inter Suning Bc Partners
Jindong e Steven Zhang (GettyImages)

Addirittura si parla di un accordo già firmato nel dicembre del 2020, in particolare modo di un patto per una trattativa in esclusiva fino a febbraio, per evitare in pratica ogni tipo di interferenza.

LEGGI ANCHE >>> Finalmente Papu, l’incontro che può cambiare le sorti di Gomez

Fino a quel momento, infatti, non ci sarebbe possibilità di entrate di altre società interessate alle quote dell’Inter e ciò salvaguarderebbe il prosieguo della trattativa. Altri fondi che potrebbero farsi avanti, infatti, ci sono. Si tratta degli svedesi di Eqt, gli americani di Arctos e Temasek di Singapore.