“Cristiano Ronaldo come Matri e Vucinic”: CR7 ha frenato la crescita della Juventus

cristiano ronaldo in azione
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo continua a far parlare di sé. Ma, stavolta, in negativo. L’attaccante della Juventus non è più decisivo come un tempo?

La Juventus di Andrea Pirlo ha collezionato il peggior avvio di campionato degli ultimi dieci anni. Mai la compagine bianconera, dopo diciassette gare giocate, ha collezionato così pochi punti. Un record negativo che, di certo, non renderà felice Andrea Agnelli. Con la gara contro il Napoli di Gattuso ancora da giocare, i bianconeri hanno collezionato solo 33 punti: non accadeva dalla stagione 2015/2016, terminata poi con la vittoria del titolo finale. Dopo la sconfitta contro l’Inter di Antonio Conte, infatti, i bianconeri sono finiti nell’occhio del ciclone: Cristiano Ronaldo non è più decisivo come un tempo ed il centrocampo bianconero non sembra essere all’altezza di quello visto nelle ultime annate.

juventus ronaldo classifica punti record negativo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus, Ronaldo è diventato un problema?

Cristiano Ronaldo, il fenomeno portoghese noto in tutto il globo, nelle ultime giornate di campionato non ha rappresentato l’uomo in più sul quale contare. L’attaccante di Andrea Pirlo, dati alla mano, non sembra essere più decisivo come un tempo. Anzi. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, CR7 ha addirittura frenato la crescita della squadra tutta: “Cristiano ha continuato a segnare e la squadra ha continuato a vincere lo scudetto come faceva con Matri e Vucinic, ma non la Champions, la ragione per cui la Juve aveva fatto il grande salto, anche sul piano economico. La presenza di Ronaldo ha condizionato le scelte e confuso le idee”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Kulusevski in campo con Chiesa: la mossa di Pirlo per la rinascita

Dunque, se l’ascesa di Cristiano Ronaldo è continuata a puntare alle stelle, quella della Juventus non ha seguito lo stesso cammino. La Champions League, la Juventus l’ha solo sfiorata. Non è bastato nemmeno l’acquisto di un Pallone d’Oro per riuscire a raggiungere l’obiettivo tanto agognato. Dal 2018, anno dell’arrivo di CR7 a Torino, i bianconeri hanno portato a casa solo una Supercoppa italiana e due scudetti.