Ronaldo ha cambiato idea sul ritorno a Madrid

Cristiano Ronaldo
Ronaldo (Getty Images)

In Spagna continuano ad accostare il nome di Cristiano Ronaldo al Real Madrid: in estate può succedere di tutto e la Juve ne è al corrente

Chissà se è ancora valida quella proposta che Florentino Perez, presidente del Real Madrid, fece a Cristiano Ronaldo due anni fa, 29 luglio 2019, a margine della consegna dell’ennesimo premio vinto dal portoghese. “Torneresti?” chiede Florentino al suo pupillo, che rispose: “Non più”. Perché CR7 era alla Juve da appena un anno, era ancora deluso per l’uscita ai quarti dalla Champions con l’Ajax, sognava di vincere la coppa l’anno successivo contando sulla sua forza e sulla volontà della Juve di continuare a crescere.

Ronaldo, due anni fa, era convinto della sua scelta di ripartire da Torino (nel 2018) e non avrebbe mai immaginato che, due anni dopo, le sue certezze potessero diventare fragili, non più solide. La Juve, dopo tre anni di CR7, la Champions non l’ha vinta e neppure sfiorata. Anzi: l’uscita ai quarti nel 2019 è stato il punto più alto dell’esperienza europea di Ronaldo con la maglia bianconera.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Florentino Perez
Florentino Perez (Getty Images)

Real, Florentino ‘chiama’ Ronaldo

Per questo, oggi, CR7 riflette. Sa che la sua avventura alla Juve potrebbe essersi conclusa, motivi di stimoli ma anche economici, perché i quasi 60 milioni lordi all’anno del suo stipendio pesano sulle casse di una società che, come invece aveva previsto, non può contare neppure sugli introiti Uefa, svaniti – stavolta – per mano del Porto. Se Ronaldo in estate dovesse lasciare la Juve, non avrebbe la fila all’uscita. Ha 36 anni, costa troppo. Però il Real Madrid, per lui, c’è sempre.

LEGGI ANCHE >>> Juve, come realizzare il sogno Haaland: ecco il prezzo

Oggi, se Florentino Perez glielo proponesse, lui direbbe “sì” e non più “non più”. A scriverlo è il quotidiano spagnolo ‘AS’. Tutto dipenderà, si legge, dalla volontà del presidente del Real Madrid. In queste ore il club spagnolo sta valutando: conviene puntare di nuovo su Ronaldo? In realtà la risposta è “sì” perché lo stesso Perez ha sempre detto che le porte per il portoghese saranno sempre aperte. Zidane si è già espresso e lo stesso CR7 ha fatto capire, con volontà filtrate, che sarebbe disposto a lasciare la Juve per tornare a vestire la casacca dei Blancos, con la quale ha segnato 450 gol in nove anni, dal 2009 al 2018.