Inter, doppia cessione per finanziare il vice Lukaku

Inter positivo gruppo squadra Covid
Antonio Conte (GettyImages)

Il calciomercato dell’Inter partirà dall’affondo su un nuovo vice Lukaku. Il piano dei nerazzurri potrebbe basarsi su una tripla cessione per completare il reparto offensivo in vista della prossima stagione

Maggiore qualità offensiva e maggiore imprevedibilità: sarà questo il piano del calciomercato dell’Inter in vista della prossima sessione estiva. Il club nerazzurro punterà con forte decisione sul reparto offensivo: caccia al vice Lukaku per cercare di affrontare al meglio il triplo impegno della prossima stagione. Tutto dipenderà da quel che accadrà con la società. Tuttavia, in caso di cessione del club, non è escluso che il progetto e percorso continui spedito con gli stessi interpreti, società, allenatore e giocatori inclusi.

Ritornando al mercato, Conte avrà bisogno di un nuovo centravanti capace di sostituire Lukaku permettendo al centravanti belga di rifiatare in alcune partite. Dzeko resto l’obiettivo numero uno, ma tutto dipenderà dalle richieste economiche del centravanti bosniaco e dal suo futuro in maglia Roma. Più complicato arriva a Giroud, il quale potrebbe rinnovare il suo contratto con il Chelsea per un altro anno.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Edin Dzeko si dispera
Edin Dzeko (Getty Images)

Calciomercato Inter, tre cessioni per finanziare il vice Lukaku: sarà addio anche a Perisic?

Dzeko primo obiettivo: costo del cartellino circa 10 milioni di euro. Attenzione, però, a un cambio di rotta su in vice Lukaku più giovane e dai margini di miglioramento notevoli. Ecco perchè l’Inter starebbe monitorando molto da vicino la situazione legata al futuro di Vlahovic con la Fiorentina. L’attaccante serbo piace parecchio ai nerazzurri, ma anche alla Roma.

LEGGI ANCHE>>> Barcellona, la prima mossa di Laporta: deciso il futuro di Messi

40 milioni di euro il costo del cartellino dell’attaccante viola, cifra che l’Inter potrebbe incassare da una tripla cessione. Perisic potrebbe essere sacrificato dinanzi a un’offerta sopra i 20-25 milioni di euro. Stesso discorso per Sensi e attenzione anche al futuro di Vidal. Anche il cileno potrebbe lasciare l’Inter di fronte a un’offerta irrinunciabile.