Inter e Milan grandi protagonisti di una “battaglia” congiunta

Inter Milan Ibrahimovic Lukaku sanzione beneficenza
Lukaku e Ibrahimovic (GettyImages)

Inter e Milan attraverso un comunicato congiunto hanno chiarito che il ricavato della sanzione a Lukaku e Ibrahimovic sarà dato in beneficenza

Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic uniti… per la beneficenza. Gli attaccanti di Inter e Milan pagheranno le multe generate dal duro faccia a faccia a cui hanno dato vita nella partita di Coppa Italia del 26 gennaio. Dell’episodio si è parlato tanto e a lungo ed è stato discusso pure in Figc, che ha indagato sul fatto e poi dato la possibilità ai due giocatori di patteggiare la sanzione in misura ridotta. Una strada seguita per evitare un deferimento per comportamento antisportiva che avrebbe coinvolto per responsabilità oggettiva pure i due club milanesi.
Nerazzurro e rossonero hanno deciso di patteggiare devolvendo in beneficenza la sanzione. Milan e Inter hanno diffuso un comunicato congiunto per dare a conoscenza la notizia di quanto accaduto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter Milan Ibrahimovic Lukaku sanzione beneficenza
Lo “scontro” tra Lukaku e Ibrahimovic (GettyImages)

Inter e Milan, il comunicato: “Il ricavato della sanzione a Lukaku e Ibrahimovic sarà devoluto in beneficenza”

Le due compagini meneghine “nella consapevolezza di rappresentare da sempre i valori più autentici dello sport” hanno naturalmente “stigmatizzato l’episodio”. Il fatto, infatti, nell’appuntamento di Coppa Italia, ha visto coinvolti Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku. Milan e Inter hanno ritenuto l’atteggiamento tenuto “non consono ai principi condivisi di fairplay sportivo” pertanto “si impegnano a devolvere in beneficenza le somme delle sanzioni che verranno comminate a seguito del richiesto patteggiamento” ex art. 126 del codice di giustizia sportiva della Figc.

LEGGI ANCHE >>> Inter, un ex nerazzurro nei guai dopo una lite familiare: arrestato

I due club, uniti in questa circostanza per dire no a ogni forma di condotta antisportiva, continueranno a sgomitare in campionato per acquisire il trono dalle mani della Juventus. Alla luce dei risultati dell’ultimo periodo, in questa “battaglia”, sicuramente molto meno rusticana di quella andata in scena in Coppa Italia, Romelu Lukaku appare il grande favorito. L’Inter conduce infatti con sei punti di vantaggio sui “cugini” del Milan e ha inoltre una partita in meno (da recuperare contro il Sassuolo). I rossoneri dovranno guardarsi le spalle pure da Juventus e Atalanta, che sono attardate di quattro lunghezze. Anche in questo caso, i bianconeri hanno una gara in meno. La squadra di Pirlo deve ancora recuperare la sfida d’andata contro il Napoli.