Serie A, i dieci migliori giocatori di marzo: CR7 di nuovo fuori! | ANews

Serie A, i dieci migliori di marzo
Kessié, Insigne e Gaich, sul podio (foto da Getty Images)

Nel mese di marzo l’Inter ha preso il largo nella battaglia scudetto mentre sono diventate più vive e intense la lotta per la Champions e la salvezza.

Teniamo conto di tutto questo nella rubrica di SerieANews che individua i dieci migliori giocatori del mese. Va ancora una volta fuori Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta a Cagliari che non basta per premiarlo. La Juventus ha battuto la Lazio rinunciando a Cr7 dall’inizio, non è stato incisivo nella serata amara contro il Porto e volto-copertina del disastro bianconero contro il Benevento.

Il Napoli è l’unica squadra che porta a casa due rappresentanti nella nostra top 10: Zielinski Insigne, trascinatori della rinascita della squadra di Gattuso che a marzo ha portato a casa 10 punti su 12 con le vittorie contro Bologna, Milan, Roma e il pareggio-beffa sul campo del Sassuolo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Chiesa top 10 marzo Juventus
Federico Chiesa (Getty Images)

Dalle conferme Chiesa e Muriel alla novità Skov Olsen, il countdown di SerieANews

10. Rispetto al mese di febbraio, Federico Chiesa è una conferma, si è rivelato anche nel mese di marzo il trascinatore della Juventus.

L’ha fatto contro la Lazio, è andato a segno nella gara contro lo Spezia e, anche nei momenti più negativi contro Porto e Benevento, è stato tra i più vivaci.

9. In Nazionale Chiesa Berardi si giocano il posto, l’esterno offensivo del Sassuolo è stato protagonista nel mese di marzo di straordinarie prestazioni, realizzando due doppiette contro il Torino e il Napoli, quando ha determinato anche l’autorete di Maksimovic con una punizione insidiosa.

8. L’Inter durante il mese di marzo ha fatto bottino pieno, battendo Parma, Atalanta e Torino. Il successo che fa la differenza è arrivato contro l’Atalanta, raggiunto con un gol di Skriniar che rappresenta anche il punto fermo della straordinaria organizzazione difensiva su cui Conte ha costruito la cavalcata scudetto. Sono otto le vittorie consecutive con sole tre reti subite.

7. Muriel è un’altra conferma rispetto alla top 10 di febbraio, l’Atalanta nelle ultime sette gare ha conquistato sei vittorie perdendo solo contro l’Inter. L’attaccante colombiano è un trascinatore della formazione di Gasperini ed è riuscito ad andare a segno anche su punizione contro il Real Madrid.

Nel mese di marzo Muriel è andato a segno contro Crotone e Spezia, nella gara al debutto di Cosmi sulla panchina rossoblù è arrivato anche un assist.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, i dieci migliori giocatori di febbraio: per Ronaldo non c’è spazio |ANEWS

Vlahovic e Skov Olsen, largo ai giovani che illuminano la Serie A

6. Vlahovic è uno dei quattro attaccanti classe 2000 nei cinque principali campionati europei con Kean, Haaland, Gouiri. È un traguardo raggiunto durante il mese di marzo con la travolgente tripletta di Benevento, durante una partita fondamentale in chiave salvezza per la Fiorentina.

5. Durante il mese di marzo Skov Olsen ha scalzato Orsolini nelle gerarchie di Mihajlovic, l’esterno destro d’attacco del Bologna è uno dei giovani talenti più interessanti del campionato. Skov Olsen ha realizzato un assist contro il Napoli ed è andato a segno nella rimonta del Bologna sul campo del Crotone, dal 2-0 al 2-3.

Kessie Milan top 10 marzo
Franck Kessie (Getty Images)

Da Zielinski a Kessie, il leader della classifica di marzo

4. Zielinski non è mai stato così incisivo, agendo da trequartista nel 4-2-3-1 del Napoli di Gattuso è uno degli uomini-chiave della sua squadra e sta vivendo la sua miglior stagione. Durante il mese di marzo ha fatto gol contro il Sassuolo, realizzato due assist contro il Bologna, mandato in porta Politano contro il Milan ed è stato uno dei migliori in campo anche all’Olimpico contro la Roma.

3. La svolta del Napoli di Gattuso, a caccia del ritorno in Champions League, passa anche per i piedi di Lorenzo Insigne. A marzo il capitano del Napoli si è rivelato leader tecnico e morale, segnando tre gol e realizzando un assist contro Bologna e Sassuolo e trascinando poi con ottime prestazioni il Napoli nei successi sui campi di Milan e Roma.

LEGGI ANCHE >>> Il doppio colpo che incendia Milano

2. Il Benevento ha segnato tre gol durante il mese di marzo di cui due sono opera di Gaich che alla squadra di Pippo Inzaghi hanno dato quattro punti con il pareggio contro lo Spezia e l’impresa storica sul campo della Juventus. Nella sua esperienza al Benevento, Gaich si sta rivelando con nove tiri effettuati e tre gol realizzati.

1. Se il Milan, nonostante le tantissime difficoltà e le grandi emergenze, è ancora secondo in classifica, lo deve a Franck Kessie, trascinatore del centrocampo rossonero, uno degli uomini con maggiore continuità nel Milan. Kessie è stato tra i migliori anche nel doppio confronto con il Manchester United, anche a Firenze si è rivelato decisivo con un assist a Calhanoglu per la rete del 3-2 del Milan.