Lazio-Spezia, maxi-rissa in campo: due espulsi

Lazio-Spezia, rissa in campo tra Agudelo e Lazzari
Lazio-Spezia, rissa (GettyImages)

Lazio-Spezia termina con una rissa in campo, a causa di un contatto falloso tra Agudelo e Lazzari. Terminerà espulso anche Correa, per somma di ammonizioni. 

Non è per niente una passeggiata quella della Lazio contro lo Spezia. Il match, infatti, si dimostra in salita a causa del buon gioco degli uomini di Italiano, i quali mettono in difficoltà gli avversari. La tensione in effetti può tagliarsi a fette, poiché per i calciatori di Inzaghi la vittoria significa continuare sulla scia di un posto in Champions League, fondamentale per le ambizioni del club e della piazza. Il gol capolavoro di Verde preoccupa, ma alla fine Lazzari e Caicedo aiutano i biancocelesti a portare i tre punti a casa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI! 

Lazio-Spezia, rissa dopo il contatto Agudelo-Lazzari

Lazio-Spezia, Correa lascia il campo dopo l'espulsione
Correa, Lazio-Spezia (GettyImages)

Tuttavia, il vero colpo di scena del pomeriggio è alla fine della partita. Un tempo supplementare più che un recupero. Otto minuti concessi a Lazio-Spezia, nel finale del match, a causa di un episodio che ha generato una rissa in campo.

LEGGI ANCHE >>> I risultati delle 15: vincono Atalanta, Napoli e Lazio, pari Roma

Agudelo, infatti, ha commesso un duro fallo su Lazzari, che si rialza e si accende la rissa, alla quale partecipano anche alcuni giocatori dalle rispettive panchine. Alla fine Lazzari risulta espulso e con lui anche Correa, per somma di ammonizioni. Per Agudelo, invece, soltanto cartellino giallo a causa della durezza del fallo commesso.