“Non ci doveva essere Mazzoleni”: lo sfogo di Inzaghi

Filippo Inzaghi a bordocampo
Filippo Inzaghi (Getty Images)

Filippo Inzaghi, a Sky Sport, è ritornato sulla decisione di Doveri e Mazzoleni di togliere un rigore al Benevento contro il Cagliari.

Il Benevento ha perso 1-3 contro il Cagliari ed è rimasto al terzultimo posto a 31 punti. I sanniti hanno una distanza di tre punti dallo Spezia quartultimo. Il match del Vigorito è stato ricco di polemiche dopo che Doveri, su segnalazione del VAR Mazzoleni, è ritornato sui suoi passi, togliendo un rigore, prima assegnato, ai padroni di casa sul risultato di 1-2 per i sardi.

Dopo il fischio finale, il patron del Benevento Oreste Vigorito a ‘Sky Sport’ ha dato sfogo a tutta la  sua rabbia per questa decisione che ha compromesso fortemente il risultato finale per la sua squadra e la lotta salvezza: “E’ una vergogna. Quando si vuole ammazzare una squadra del Sud allora viene Mazzoleni”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

L'arbitro Doveri durante Benevento-Cagliari
Daniele Doveri (Getty Images)

Inzaghi non ci sta

Filippo Inzaghi ha commentato ancora l’episodio che ha scatenato tantissime critiche: “Facciamo i complimenti al Cagliari per la vittoria e per il suo percorso. Vigorito? Per perdere le staffe così vuol dire che c’è qualcosa d’inconfutabile. Il presidente non si è mai lamentato in 15 anni della sua presidenza. L’arbitro mi ha detto che il tocco era lieve, ma lui ha concesso il penalty. C’è stato uno sbaglio perché il VAR non doveva intervenire“.

LEGGI ANCHE >>> Lo scontro tra Benevento e Mazzoleni è proseguito nel parcheggio

Il tecnico dei sanniti ha poi continuato: “Non è normale che si mandi lo stesso VAR di Napoli-Cagliari dove ci sono state tante polemiche per il gol annullato ad Osimhen. Volontà di danneggiare il Benevento? Non credo, altrimenti non farei questo lavoro. Posso anche retrocedere, ma fa male vedere i propri giocatori piangere per questi episodi. E’ stato sbagliato assegnare Mazzoleni al Var in una partita del Cagliari. Quando ho visto la designazione mi sono subito preoccupato”.

LEGGI ANCHE >>> Benevento-Cagliari, caos e polemiche: Doveri e Mazzoleni nella bufera

Inzaghi ha poi concluso: “Crediamo ancora nella salvezza? Sapevamo la difficoltà della Serie A. Abbiamo disputato un gran girone d’andata, mentre nel girone di ritorno abbiamo anche pagato infortuni di giocatori importante. La situazione si è complicata, ma ci ci sono ancora 9 punti. La squadra ha fatto una gran partita contro il Cagliari“.