L’Inter ha già pronta la prima cessione top

Marotta
Giuseppe Marotta (Getty Images)

Dopo l’addio di Conte, l’Inter deve completare alcune cessioni prima del 30 giugno: il primo addio appare già deciso, offerta da 50 milioni

L’addio di Conte apre le danze. L’Inter progetta il futuro e lo fa cercando un nuovo allenatore: Allegri è l’uomo scelto da Marotta, ma anche da Agnelli ed allora occorrerà guardare anche ad alternative come Mihajlovic o Fonseca. Scelto il tecnico, bisognerà fare delle scelte: chi cedere per arrivare ai famosi 90 milioni da incassare nelle prossime settimane. Il primo big a partire potrebbe essere l’ultimo colpo messo a segno da Suning: Achraf Hakimi.

Per il terzino marocchino è forte il pressing del Paris Saint-Germain. La squadra transalpina ha bisogno di rinforzi di spessore anche per convincere Mbappè a rinnovare e l’ex Borussia Dortmund potrebbe essere il nome giusto. Come si legge sulla ‘Gazzetta dello Sport’, un’offerta da 50 milioni potrebbe far vacillare la società nerazzurra. Ma da Parigi sono pronti ad abbassare il cash inserendo una contropartita.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Hakimi palla al piede
Hakimi (Getty Images)

Inter, Hakimi al Psg: Paredes nell’affare

Il nome individuato per stuzzicare l’inter è quello di Leandro Paredes, ex Roma e tra i cedibili del Psg. L’argentino piace da tempo ai nerazzurri ed era uno dei rinforzi chiesti da Conte per il centrocampo. Bisognerà ora capire cosa ne penserà il nuovo allenatore.

LEGGI ANCHE >>> Allarme Inter: “Rischia di non vincere più per molto tempo”

E’ quella l’urgenza sulla quale devono lavorare Marotta e Ausilio in questi giorni. Pochi, difficile si andrà oltre il fine settimana prima di conoscere il nuovo tecnico dell’Inter. A quel punto anche il mercato potrà partire in maniera reale. Con una proposta già sul tavolo: Hakimi al Psg, con Paredes e trenta milioni che potrebbero entrare nelle casse nerazzurre. La prima cessione eccellente?