“Vada via dall’Italia”, Mourinho ed il messaggio (pubblico) a Ronaldo

Josè Mourinho a bordocampo
Josè Mourinho (Getty Images)

Josè Mourinho ed il messaggio a Cristiano Ronaldo. Cosi l’allenatore della Roma ha lanciato una frecciata (ironica) al campione portoghese.

Il campionato non è ancora cominciato, ma c’è grande attesa per quelli che saranno i nuovi protagonisti ritrovati della Serie A. Da Spalletti a Napoli passando per Mourinho a Roma, arrivando a Sarri in casa Lazio. Tecnici che daranno ulteriore lustro al campionato italiano, che cosi avrà modo di avere tanti progetti tecnici nuovi ed equilibri che potrebbero essere del tutto stravolti. Anche l’Inter, vincitrice dello Scudetto, ripartirà da Simone Inzaghi che ha preso il posto di Antonio Conte.

Uomini dalla grande personalità, abili comunicatori che già si sono fatti conoscere nel nostro campionato. Josè Mourinho è di sicuro il personaggio che mancava da più tempo in Italia. Dopo la vittoria del triplete con l’Inter, il tecnico portoghese ha preso poi strade lontane dal Belpaese. Ma l’occasione di tornare è arrivata proprio grazie alla Roma di Friedkin, che ha deciso di puntare nuovamente su di lui.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo in Spagna-Portogallo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Mourinho, ecco il primo messaggio a Ronaldo

E cosi il tecnico portoghese osserverà anche gli Europei (si comincia stasera con l’Italia che affronterà la Turchia), magari per osservare qualche potenziale colpo da infilare sul mercato ed, ovviamente, per tifare il suo Portogallo. Capitano e leader della nazionale è Cristiano Ronaldo, con il quale lo stesso Mourinho potrebbe confrontarsi proprio il prossimo anno.

LEGGI ANCHE >>> Milan, la verità sul rinnovo di Calhanoglu: non solo De Paul per sostituirlo

E cosi l’allenatore della Roma, nel corso di un’intervista a ‘TalkSport’, ha lanciato un messaggio proprio per il giocatore della Juventus: “Dovrebbe lasciare l’Italia adesso e lasciarmi in pace! Dicono tutti, e io pure: non ha più 25 anni. Ne ha 36. Non segna 50 gol, ma quanti? 35. È incredibile, i numeri parlano da soli”.