“L’Italia ha già perso”: questa volta per gli azzurri niente applausi

Roberto Mancini con le mani in tasca
Mancini (Getty Images)

Questa sera si giocherà Italia-Austria, ottavo di finale di Euro2020: per gli azzurri però arrivano le prime polemiche

Tre vittorie su tre, nessuna polemiche, niente critica. Il cammino dell’Italia ad Euro 2020 finora è stato perfetto. Ora però si entra nella fase cruciale del torneo e lo si fa con la prima polemica rivolta alla squadra di Mancini. Il nodo del contendere è rappresentato dal gesto simbolico di inginocchiarsi. In conferenza stampa Bonucci, vice capitano degli azzurri, non ha preso posizione, rimandando tutto ad una riunione con l’intero gruppo. Si scoprirà soltanto questa sera se l’Italia resterà in piedi oppure si inginocchierà, ma intanto impazza la polemica. In tanti non capiscono le polemiche connesse all’argomenti, molti altri invece vorrebbero che la Nazionale prendesse posizione e facesse capire da quale parte sta.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Bonucci
Bonucci (Getty Images)

Italia-Austria, inginocchiarsi o no: i tifosi prendono posizione

Se dovesse essere confermata la scelta di restare in piedi, al di là delle motivazioni che saranno date, l’Italia ‘perderà’ diversi tifosi. Non sono pochi quelli che hanno detto di essere pronti a smettere di tifare davanti ad un ‘non gesto’ del genere. Altri ci sono andati giù più duro e sui social il dibattito è acceso.

LEGGI ANCHE >>> Il calcio è inclusione, l’Italia non l’ha ancora compreso

C’è chi ritiene che non inginocchiandosi, l’Italia si schiererà dalla parte dei perdenti e chi, invece, si domanda cosa gli azzurri fanno di concreto contro il razzismo, visto che pare non vogliano fare un gesto simbolico. Discussione aperta e poca attenzione al campo. Lì dove l’Italia deve conquistare l’accesso ai quarti di finale, risultato minimo per una squadra che aveva conquistato tutti e che sarà osservata anche prima del fischio iniziale.