Inter, è ora di liberarsi degli esuberi: l’ex Milan ti può aiutare

simone inzaghi dà indicazioni
Simone Inzaghi (Getty Images)

I rappresentanti del Benfica sono a Milano per trovare l’accordo con l’Inter, dopo aver trovato nei giorni scorsi quello col giocatore.

Continua a muoversi il mercato dell’Inter, intenta in primo luogo a liberarsi degli esuberi e a concludere dunque importanti operazioni in uscita, per fare cassa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Dopo la partenza di Hakimi, ormai sicuro del suo approdo a Parigi, ecco che un’altra trattativa si avvia verso la fase conclusiva. Joao Mario, centrocampista portoghese acquistato dall’Inter nell’agosto 2016 in seguito alle clamorose prestazioni messe in mostra nel corso dell’edizione dell’Europeo vinta dalla sua nazionale, è vicinissimo al passaggio al Benfica.

Joao Mario è stato uno dei peggiori investimenti della società nerazzurra nell’ultimo quinquennio, sicuramente dal punto di vista delle prestazioni. Un giocatore giunto a Milano con le stigmate del campione, pagato per questo ben 40 milioni di €, che da quel momento non ha mai trovato pace, cominciando un lungo pellegrinaggio che lo ha portato a vestire le maglie di West Ham, Lokomotiv Mosca e Sporting CP.

joao mario lokomotiv
Joao Mario con la maglia della Lokomotiv Mosca (Getty Images)

Il Benfica, giunto terzo l’ultima stagione, ha puntato gli occhi su Joao Mario

Ora a farsi avanti è il Benfica, che dopo aver visto Joao Mario laurearsi campione di Portogallo proprio con la maglia dello Sporting ha riscoperto, attraverso gli occhi dell’allenatore Jorge Jesus, l’interesse verso il tuttocampista di origine angolana. Il Benfica avrebbe già trovato nei giorni scorsi un accordo con lo staff del giocatore, ora la dirigenza è a Milano, nella sede dell’Inter, per cercare di concludere una trattativa che potrebbe rivelarsi ugualmente importante per tutte le parti in causa.

LEGGI ANCHE >>> Inter, doppio colpo sugli esterni: anche Perisic verso l’addio

Piccola nota di colore: all’interno della delegazione portoghese è presente anche l’ex milanista Manuel Rui Costa, che ha vestito la maglia rossonera tra il 2001 e il 2006, ed oggi riveste il ruolo di Direttore Sportivo del Benfica. L’incontro fra le parti è cominciato intorno alle 15.30. Per l’Inter sarebbe fondamentale liberarsi di un ingaggio pesante come quello di Joao Mario, ricavando magari qualche euro.