Ribery attacca la Fiorentina e dice dove giocherà il prossimo anno

Ribery deluso
Franck Ribery (Getty Images)

Conclusa l’esperienza alla Fiorentina, Ribery si sfoga e parla della sua esperienza in maglia viola. Nel suo futuro la Sampdoria.

L’epilogo non è stato da fiaba. Arrivato tra l’entusiasmo generale, con i tifosi che lo vedevano come l’anti Cristiano Ronaldo ideale, Ribery in questi ultimi due anni non è riuscito a far cambiare marcia alla Fiorentina. Le colpe, certamente, non sono del tutto attribuibili al giocatore tuttavia resta il fatto che le aspettative della società e dei tifosi erano ben diverse. I gol segnati, nelle 51 presenze in maglia viola, sono stati soltanto 5. Un magro bottino, reso un po’ meno deludente dagli assist serviti (10), che ha spinto la dirigenza a non rinnovargli il contratto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ribery dolorante
Franck Ribery (Getty Images)

Ribery deluso dopo l’addio alla Fiorentina

Una decisione ha che deluso Ribery. “Non è stato facile. Io sono una persona vera – le sue parole, pronunciate ai microfoni di ‘Toscana Tv’ – ho dato veramente tutto, com’è nella mia mentalità. Per tre o quattro settimane nessuno mi ha chiamato, ci poteva essere la sensazione che mancasse il rispetto nei confronti del mio impegno. Mi è sembrato che questi due anni in cui ho dato tutto non siano stati riconosciuti”.

LEGGI ANCHE >>> Fiorentina, spunta una nuova pretendente per Vlahovic: si fa sul serio

L’ex Bayern Monaco avrebbe proseguire volentieri la propria esperienza a Firenze: “Ho pensato veramente di continuare, non ho mai criticato la società e ho bei ricordi. Due anni con la Fiorentina per me sono stati una bella esperienza, hanno significato tanto. Ho dato il massimo per la squadra e per i tifosi. Peccato ma la vita e il calcio sono così”. Ora è tempo di pensare al futuro e a riguardo il francese, accostato negli ultimi giorni alla Sampdoria, non ha dubbi: “Vorrei rimanere in Italia, mi piacerebbe restare in questo campionato”.