Napoli, Spalletti vuole Emerson: il Chelsea pone le condizioni

Emerson Palmieri festeggia
Emerson Palmieri (Getty Images)

Spalletti è sceso in campo per Emerson: ma, la trattativa tra Napoli e Chelsea ha diversi ostacoli da superare

Secondo quanto riportato da ‘Calciomercato.it’, non si ferma la trattativa tra il Chelsea e il Napoli per portare in azzurro Emerson Palmieri. Luciano Spalletti, come rivelato dallo stesso allenatore nella conferenza stampa di presentazione, è sceso in campo per accelerare i tempi dell’affare. Ci sarebbero, però, almeno 3 nodi, da sciogliere prima che la trattativa possa arrivare ad un deal done. Il Chelsea, infatti, ha posto per il cartellino la richiesta di 20 milioni di euro, molto meno trattabili dopo le buone performance all’Europeo del terzino. Si stava lavorando per chiudere ad una cifra vicina a 15, ma ora diventa tutto più lento.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

De Laurentiis riflette
Aurelio de Laurentiis (Getty Images)

Emerson-Napoli, De Laurentiis deve aggirare gli ostacoli

Il secondo nodo e terzo nodo si intrecciano. Il Chelsea ha notificato al Napoli che entro il 30 aprile 2022 prolungherà unilateralmente il contratto ad Emerson Palmieri, con un’estensione al 2023, come fatto con con Giroud e Bakayoko.

LEGGI ANCHE >>> Barella, arriva la risposta dell’Inter: “Trattativa per il rinnovo”

Questo rafforza la posizione del Chelsea nella trattativa e dall’altro pone al Napoli una possibilità ma anche un problema. Perché, se il club azzurro volesse richiedere Emerson in prestito, verrebbe penalizzato dalla forma contrattuale che impedirebbe al presidente De Laurentiis di usufruire dei benefici del decreto crescita.