La frecciata di Skriniar a Conte che è passata inosservata

Skriniar
Skriniar (Getty Images)

Milan Skriniar ha parlato della nuova stagione dell’Inter, non dimenticando un riferimento all’ex tecnico nerazzurro Conte

Campioni d’Italia ma con l’incertezza di una smobilitazione che, finora, non c’è stata. L’Inter è già ripartita con Inzaghi in panchina e Hakimi al Psg. Via Conte, via l’esterno marocchino: finora queste le uniche partenze di un’estate che si preannunciava da incubo secondo le previsioni più catastrofiche. Marotta e Ausilio sono chiamati a ridurre il monte ingaggi, chiudere il mercato con un attivo di 80 milioni e non indebolire la squadra.

Missione complicata, ma resa più semplice dalla bontà di una rosa che non vede l’ora di calare il bis. Lo spiega a chiare lettere anche Milan Skriniar, uno dei pilastri della squadra scudettata. Il centrale slovacco, in un’intervista alla ‘Gazzetta dello sport’, non manca di tornare indietro nel tempo e parlare dell’addio di Conte. Una separazione che il gruppo non si aspettava e che non voleva.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Skriniar
Skriniar (Getty Images)

Inter, Skriniar sorpreso dall’addio di Conte

Skriniar torna ai giorni dell’addio di Conte: “Mi ha sorpreso – le sue parole -. Ora però guardiamo al futuro”. Capitolo chiuso per chi ha scelto di scendere da un treno che lo scorso anno ha viaggiato a tutta velocità.

LEGGI ANCHE >>> Inzaghi trema, c’è un club per il quale Lukaku lascerebbe l’Inter

Lo slovacco non nasconde che “avremmo preferito rimanere tutti insieme, ma Conte ha scelto e non lo abbiamo ringraziato per i due anni con lui”. Ora però c’è un altro capitolo da vivere e Skriniar è convinto che anche con Inzaghi l’Inter possa fare bene: “E’ preparato e di livello – le sue parole sul nuovo allenatore – vogliamo toglierci grandi soddisfazioni”. Conte ormai è già il passato.