Il no di Pogba al super ingaggio che può far sognare la Juventus

Paul Pogba
Pogba (Getty Images)

Paul Pogba ha preso una decisione sul suo futuro rifiutando un’offerta molto vantaggiosa dal punto di vista dell’ingaggio

Il futuro di Paul Pogba è tutto da scrivere ma difficilmente sarà ancora al Manchester United. Da tempo il centrocampista francese e il suo agente Mino Raiola studiano la exit strategy per lasciare i ‘Red Devils’. Rapporti ormai logori e situazione che potrebbe essere chiarita in un solo modo: la cessione di Pogba. Va in questa direzione la notizia lanciata dal ‘Mirror’: il francese avrebbe rispedito al mittente l’ultima proposta di rinnovo dello United. Una offerta economicamente molto vantaggiosa visto che rivedeva al rialzo il già ricco ingaggio del calciatore: 18 milioni di euro a stagione per altri tre anni di contratto. Super proposta rispedita al mittente e la voglia di intraprendere una nuova avventura.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pogba in azione ad Euro 2020
Pogba (Getty Images)

Pogba no al rinnovo, Psg favorito e la Juventus spera

Il no al ricco ingaggio prospettato dal Manchester United di Pogba lo avvicina al Paris Saint-Germain. I francesi non hanno intenzione di chiudere la loro faraonica campagna acquisti e progettano anche l’acquisto del centrocampista. Per riuscirci però non potranno giocare al risparmio: il Manchester United, infatti, non vuole cedere Pogba per meno di 50 milioni di euro e non è intenzionato a perderlo a zero tra un anno.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, priorità Locatelli, ma Allegri ha scelto il nuovo centrocampista

In tutto questo resta alla finestra la Juventus che è concentrata ora sull’acquisto di Locatelli. I bianconeri hanno altre priorità al momento, ma se ci fosse l’opportunità  di affondare per il francese non si tireranno indietro. A lungo si è parlato di uno scambio Pogba-Ronaldo, ma non è detto che Cherubini non provi l’affondo anche senza l’inserimento di CR7.