Inter, il dubbio che tiene i tifosi col fiato sospeso: oggi le prime risposte

Inter striscione per la festa
Inter (Getty Images)

La prossima sarà una stagione molto importante per l’Inter di Inzaghi. C’è un grande dubbio che tiene tutti i tifosi col fiato sospeso.

In casa Inter si prepara quella che sarà una nuova stagione importante, da campioni d’Italia. Oggi si lavora per costruire una squadra adatta al gioco del neo allenatore Simone Inzaghi che – ad onore della verità – non potrà contare su una campagna acquisti da spendi e spandi.

Il club nerazzurro, infatti, già mesi fa ha lasciato intendere che i conti sono importanti, soprattutto nel calcio di oggi, e l’Inter ha la necessità di guardare ai bilanci, per evitare di andare incontro a situazioni spiacevoli. Ecco perchè l’Inter, ovviamente, lavorerà sul mercato ma senza spendere cifre esagerate. Lavorare con intelligenza ed organizzazione, per migliorare la rosa con elementi funzionali.

Ci sono, poi, anche altri aspetti che tengono in apprensione tutto l’ambiente Inter. Alcuni giocatori super corteggiati (vedi Lukaku e Lautaro), e che i tifosi sperano di non dover salutare da qui alla fine della sessione di calciomercato, come fatto con Hakimi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Christian Eriksen in azione
Christian Eriksen (Getty Images)

Inter, il grande dubbio dell’estate

Ma c’è un giocatore in particolare sul quale pende una spada di Damocle non da poco, e che i tifosi sperano di poter vedere con la maglia dell’Inter addosso. Parliamo di Christian Eriksen, colpito da un malore durante la partita della sua Danimarca contro la Finlandia.

LEGGI ANCHE>>> Roma, ora è ufficiale: il colpo che cambia il futuro giallorosso

Un arresto cardiaco, che ha costretto il giocatore danese a sottoporsi anche ad un’operazione. Oggi sta meglio, ma già da settimane si parla di quella che dovrà essere l’idoneità sportiva. Solo con quella, infatti, Eriksen potrà tornare a giocare in Serie A. Si, perchè le regole variano da paese a paese, anche sotto il punto di vista sanitario. Qualora il centrocampista dovesse essere ritenuto non idoneo all’attività sportiva agonistica in Italia, allora potrebbe trovare risposte positive in altri paesi.

La notizia, insomma, è che Eriksen farà – a meno di clamorosi colpi di scena – oggi rientro a Milano. Il giocatore incontrerà anche lo staff medico e verrà sottoposto ad alcuni accertamenti, come specificato anche dal Corriere dello Sport.