Commisso, 48 ore per decidere: quali ambizioni per la tua Fiorentina?

rocco e joseph commisso
Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, e il figlio Joseph (Getty Images)

Vlahovic continua a dimostrare il suo valore, catturando l’interesse di altri club, motivati a convincere la Fiorentina a privarsi di lui.

L’uomo più atteso nella notte dell’esordio in gara ufficiale della Fiorentina 2021/22, Dusan Vlahovic, è ripartito da dove si era fermato la stagione scorsa, o forse anche da più avanti. La gara di Coppa Italia giocata al Franchi contro il Cosenza ha mostrato, nonostante la confusione dovuta al caso Gattuso, una squadra sostanzialmente pronta per l’inizio del campionato, con un’idea di gioco e di giocatori su cui fare affidamento.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

La squadra vista ieri sera ha mostrato già alcune delle caratteristiche comuni alle squadre di Italiano: pressione alta e propensione al giro palla offensivo. Il risultato finale di 4-0 conferma a pieno quanto visto sul campo, anzi in un certo senso è generoso nei confronti del Cosenza. Buone notizie per la Fiorentina dunque? In linea di massima sì, ma nella vita e in fase di calciomercato non si può mai sapere del tutto. I supposti giocatori di riferimento per la nuova Viola hanno tutti risposto alla prima chiamata, quella di ieri. Milenkovic, Biraghi, Bonaventura, Nico Gonzalez e soprattutto il più atteso, Dusan Vlahovic, hanno offerto prestazioni eccellenti, contro un avversario non di prima fascia.

dusan vlahovic
Dusan Vlahovic (Getty Images)

Vlahovic ha segnato 21 gol per la Fiorentina nella scorsa Serie A

L’attaccante serbo si è messo in mostra con 2 gol segnati nel primo tempo ai quali ha unito giocate di qualità utili a legare il gioco della squadra. Come se non bastasse, Vlahovic è sembrato in forma fisica smagliante, capace di portare una grandissima pressione sul possesso avversario ed in grado di reggere i contrasti con i difensori, anche spalle alla porta. Insomma, Vlahovic ha mostrato una volta in più di possedere il talento di cui tanto si parla da un po’ di tempo a questa parte, per la gioia dei tifosi della Fiorentina, consapevoli di avere in casa un diamante; un po’ grezzo forse, ma comunque un diamante.

Non sono i soli tifosi a rendersi conto della situazione: il presidente Commisso è un grande fan del suo attaccante e vuole continuare a vederlo in maglia viola. Nulla di nuovo fino a qui; la notizia arriva però da ‘La Gazzetta dello Sport” che nell’edizione giornaliera rivela come il futuro di Vlahovic alla Fiorentina sia tutt’altro che certo, e che la verità dovrebbe venire a galla nelle prossime 48 ore, quando potrebbero arrivare offerte da 70 milioni di € da Tottenham e Atletico Madrid.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, un intoppo può far saltare il prossimo acquisto

Cosa farebbe il presidente italo americano in quel caso? E cosa dovrebbe fare? Perdere un talento del calibro di Vlahovic a poco dall’inizio della Serie A rischia di ridimensionare le ambizioni della Fiorentina nel breve termine, anche se 70 milioni per un ventunenne, per quanto talentuoso, sono una cifra da non prendere sotto gamba, utile a costruire un progetto più solido, che riparta magari dalla ricerca di un sostituto.