Marotta e il diktat degli Zhang: “Reperire risorse finanziarie”

Marotta davanti a una panchina
Giuseppe Marotta (Getty Images)

Marotta torna sulle cessioni di Hakimi e Lukaku: “La proprietà ci ha chiesto di reperire risorse, sono sicuro che i tifosi capiranno”

L’ad dell’Inter Beppe Marotta ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ subito dopo il sorteggio dei gironi di Champions, che ha visto finire i nerazzurri nel gruppo D con Real Madrid, Shakhtar Donetsk e Sheriff Tiraspol.

Il dirigente interista ha analizzato anche le difficoltà finanziare con cui la società ha dovuto fare i conti durante questa sessione di calciomercato, difficoltà al momento superate grazie alle cessioni di due big della rosa come Achraf Hakimi e Romelu Lukaku.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Steven Zhang a una serata di gala
Steven Zhang (Getty Images)

Marotta: “Dovevamo mettere in sicurezza l’azienda Inter, i tifosi capiranno”

La proprietà ci ha chiesto di reperire risorse finanziare – ha ammesso Marotta – e noi lo abbiamo fatto anche grazie al lavoro di Baccin e Ausilio. Poi abbiamo cercato di individuare giocatori che potessero fare al caso nostro e ci siamo riusciti anche per circostanze favorevoli”.

LEGGI ANCHE>>> Inter, Inzaghi cambia le gerarchie offensive: il ruolo di Correa

Tanti i nuovi arrivi, con nomi importanti come Calhanoglu, Dumfries, Dzeko e Correa. “Abbiamo una rosa diversa ora – ha continuato Marotta – di certo sostituire giocatori come Lukaku e Hakimi non era facile, ma siamo felici del lavoro fatto: abbiamo un allenatore bravissimo e guardiamo al futuro con fiducia e ottimismo. Era necessario mettere in sicurezza l’azienda in un momento di contrazione finanziaria, sono sicuri che i tifosi capiranno“.