“Dov’era prima si annoiava”: Ronaldo, la dolorosa confessione dell’amico

Ronaldo addio
Ronaldo (Getty Images)

“Dov’era prima si annoiava, per questo è andato via”: la dolorosa confessione dell’amico di Ronaldo sulla scelta del portoghese

Nonostante il ritorno al Manchester United, il tema Cristiano Ronaldo rappresenta ancora un nervo scoperto in casa Juventus. L’addio tra il portoghese ed il club bianconero è stato tutt’altro che semplice, sia economicamente che emotivamente. Da tempo, la figura di CR7 assomigliava più a quella di un ‘prigioniero’, del proprio contratto e del proprio status di fuoriclasse.

Il ritorno di Allegri e l’inserimento della Premier League, poi, hanno fatto il resto e spezzato quelle ‘catene’ che tenevano ancorato l’ex Real Madrid alla Vecchia Signora. Adesso, chi vicino a Ronaldo racconta di una persona rigenerata, vogliosa di lanciarsi in un’ultima grande avventura, laddove tutto era cominciato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Khabib
Khabib Nurmagomedov, lottatore UFC (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> “Non bisogna fare così”: la lezione di Mancini ai detrattori

“Ormai si annoiava in Italia”, il retroscena sull’addio di Ronaldo

A confermare lo stato di malessere che affliggeva Cristiano Ronaldo, è stato l’amico Khabib Nurmagomedov (noto lottatore di arti marziali miste, fuoriclasse della UFC): “Non mi va di parlarne, sennò finirei con lo svelare le nostre chat private – ha raccontato il russo ai microfoni di ‘Spor24’, sbottonandosi poi sull’addio di CR7 – Mi ha confessato che in Italia, ormai, si annoiava e che gli sarebbe piaciuto tornare in Inghilterra. Anche io non sono un grande fan della Serie A e del calcio italiano. La Premier League resta uno spettacolo diverso, ogni squadra lì può dire la sua”.