Spezia-Udinese, caos in campo: interviene il Var, scatta la rissa

Thiago Motta Spezia
Thiago motta (Getty Images)

I primi minuti del match di Serie A tra Spezia ed Udinese hanno portato tante polemiche ed un caso attorno ad un rigore non concesso.

Questo primo turno dopo la sosta di Serie A ha generato tante polemiche con molti calci di rigore concessi nella prima parte di questa terza giornata. Un caso di rigore prima dato e poi non concesso ha portato ad una vera e propria rissa nei primi quindici minuti del match tra Spezia e Udinese.

Intorno al quattordicesimo minuto il portiere del club ligure Zoet ha atterrato in area l’argentino Pussetto e l’arbitro Guida ha concesso il calcio di rigore. Questa scelta ha scatenato le polemiche e dato il via ad una rissa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Spezia-Udinese
Spezia (Getty Images)

Rigore non concesso e tanti ammoniti in Spezia-Udinese

Dopo le proteste iniziali l’arbitro è andato poi al Var e rivedendo l’azione ha ammonito per simulazione l’attaccante sudamericano; questa scelta e le proteste del club friulano ha scatenato un’autentica rissa.

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Spezia-Udinese: segui la diretta Live

In occasione di quest’azione sono stati ammoniti, oltre a Pussetto, anche Nikolaou ed Arslan. Nel corso del primo tempo è stato poi ammonito, sempre per proteste, il tecnico dei liguri, Thiago Motta. Il primo tempo è terminato sul risultato di 0 a 0 con diverse occasioni da una parte e dall’altra ed oltre cinque minuti di recupero.