“Uno dei peggiori traditori del calcio”: Agnelli, che attacco dalla Svezia

Agnelli
Agnelli (Getty Images)

Duro attacco della stampa svedese nei confronti di Agnelli. Il presidente della Juventus è stato descritto come ‘peggiore traditore del calcio’

La trasferta svedese per la Juventus è stata fortunata e verrà ricordata con piacere. Proprio contro il Malmo la formazione allenata da Max Allegri ha conquistato la prima vittoria stagionale, un secco 3-0 con gol – tra gli altri – di Dybala che ha per un istante fatto dimenticare le difficoltà patite in campionato. Ma all’indomani del debutto con successo europeo, la Juventus deve fare i conti con un duro attacco da parte di un giornale locale.

Il portale ‘Aftonbladet’ fa riferimento alla presenza di Agnelli al Nya Stadion associando la sua figura al ricordo della Superlega, la competizione nata e ora sospesa che avrebbe incluso i top club europei escludendo gli altri, uno schiaffo alla meritocrazia che ha fatto arrabbiare molte società. Tra queste, a quanto pare, anche il Malmo. Sul portale, infatti, si legge: “A bordocampo è apparso uno dei peggiori traditori del calcio tradizionale”. Chiaro il riferimento ad Agnelli.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

il presidente della Juventus Agnelli
Andrea Agnelli (Getty Images)

Agnelli, che attacco dalla Svezia

“Agnelli è il principale rappresentante della cosiddetta Super League. Lui che vuole costruire fossati intorno al palazzo a cui dovrebbero avere accesso solo i più ricchi, lui che vuole rendere irrilevanti le nazioni calcistiche più piccole, lui che sostiene che il pubblico del calcio di domani non ha la pazienza di guardare più di quindici minuti una partita. Che cosa stava facendo qui? Il suo tipo di calcio non si gioca qui”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, tegola per l’allenatore: la spalla finisce KO

Come a dire: se vuoi la Superlega, non devi essere in Champions. Un attacco comprensibile alla luce delle polemiche successive alla nascita della Superlega. Per fortuna del Malmoe e di tante altre società, al momento l’idea è rimasta tale.