“È vero, non lo abbiamo”: l’inattesa frecciata di Guardiola al suo City

Guardiola City
Guardiola (Getty Images)

Il mercato non sembra aver soddisfatto troppo Guardiola: la ‘stoccata’ del tecnico catalano al suo Manchester City

Pensare che il mercato del Manchester City non sia stato all’altezza, fa quasi sorridere. Soltanto per assicurarsi Jack Grealish dall’Aston Villa, i Citizens hanno sborsato quasi 120 milioni di pounds. Una cifra che fa impallidire, ma che è totalmente in linea con quelle che sono le cifre sborsate dal club inglese, nel corso degli ultimi anni.

D’altronde, qualsiasi richiesta di Pep Guardiola è sempre stata esaudita dalla dirigenza del City. Anche quelle più care. E se uno come Messi non è approdato alla sua corte, è solo per una mera questione di tempo (come ammesso dallo stesso Guardiola, il mese scorso, in conferenza stampa).

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Guardiola City
Guardiola (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>>  Pogba alla Juventus: Raiola fa sognare i tifosi bianconeri

Guardiola e la ‘stoccata’ al mercato del City: “Dobbiamo adattarci”

Eppure, qualcosina lì davanti manca. Dopo la partenza di Sergio Aguero, il City non è riuscito a chiudere un super-colpo in attacco. E i principali indiziati come Harry Kane e Cristiano Ronaldo hanno optato per soluzioni differenti al vestire la maglia dei Citizens. Un qualcosa che lo stesso Guardiola ha voluto rimarcare in conferenza stampa, oggi, lanciando una ‘stoccata’ alla propria dirigenza.

“Se perdiamo una partita, i tifosi ci dicono che abbiamo bisogno di un attaccante. Noi sappiamo che, invece, dobbiamo soltanto giocare meglio del nostro avversario, per portare a casa il risultato. Poi, non possiamo negare che non abbiamo in rosa un bomber da 25 gol a stagione. Sappiamo anche questo, ma dobbiamo adattarci e per nascondere quest’assenza con il lavoro di squadra”.