Pioli, frecciata alla Juve e al calcio italiano: “Poi dite che in Europa…”

Pioli urla Milan
Stefano Pioli (Getty Images)

Stefano Pioli parla nel post-partita di Juventus-Milan e lancia la sua frecciata nei confronti del calcio italiano.

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di ‘Dazn’ nel post-partita di Juventus-Milan. Si dichiara contento della prestazione dimostrata dai suoi che, nonostante le tante assenze e la buona gara giocata dalla Juventus, hanno comunque strappato un pareggio e quindi un punto importante nella classifica di Serie A. Pioli, però, non ha potuto fare a meno di lanciare la sua ‘frecciata’ nei confronti del modo di giocare nel calcio italiano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pioli esulta Milan
Stefano Pioli (Getty Images)

Stefano Pioli e le dichiarazioni sul calcio italiano dopo il fischio finale di Juventus-Milan

Queste le dichiarazioni di Stefano Pioli: “Abbiamo provato a vincerla fino alla fine. Oggi abbiamo giocato di tempo effettivo 48 minuti, appunto facciamo fatica in Europa: troppi fischi, troppe proteste e troppe pause. Sono troppo pochi 48 minuti di tempo effettivo, bisogna alzarlo per migliorare in campo europeo“.

LEGGI ANCHE >>> Gasperini, che frecciata dal presidente: “Una settimana a piangere, come fanno al nord”

Ha poi parlato più in particolare dell’approccio dei rossoneri: “Siamo venuti qua per vincere la partita. La Juventus è stata molto attenta e ordinata, ma nel secondo tempo abbiamo giocato meglio e ribaltato il risultato. Rebic è uno che mette tanta intensità, sia in settimana che nel weekend. E poi è un giocatore di grande qualità. Ci sta dando una mano in tutti i ruoli, ha le caratteristiche giuste per rompere qualsiasi partita”.

LEGGI ANCHE >>> Messi, aria di ‘rottura’ col PSG? Il gesto fa esplodere la polemica in Francia

Infine ha dichiarato: “Non sono d’accordo che abbiamo fatto una prestazione inferiore alla Juventus. Abbiamo giocato un buon calcio, anche se dobbiamo migliorare. Il gol subito ha mostrato qualche errore ancora da registrare, ma a questa squadra non manca nulla per vincere partite come queste“.