“Ha capito subito”, Spalletti ha già trovato il nuovo pilastro azzurro

Spalletti indica
Luciano Spalletti, Napoli (Getty Images)

Ancora una vittoria, la quinta consecutiva in campionato per il Napoli, questa volta contro la Sampdoria. Spalletti ne ha parlato nel post-partita.

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di ‘DAZN’ dopo la vittoria ottenuta in casa della Sampdoria, descrivendo la descrizione dei suoi ed elogiando Victor Osimhen: “Ho sorriso perché Osimhen s’impegna a fare tutto, oltre a essere disponibile e ben predisposto verso i compagni. Di nuovo primi? Oggi abbiamo fatto un buon risultato, ma nel primo tempo la Samp ci ha creato vita dura, difficile. La miglior qualità nel primo tempo è stata stare sul pezzo e soffrire dietro le loro giocate. Hanno fatto il nostro stesso possesso palla nella prima frazione. Ospina è stato bravissimo”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Spalletti dopo Sampdoria-Napoli: soddisfazione ma piedi per terra

Spalletti in Sampdoria-Napoli
Luciano Spalletti, Napoli (Getty Images)

Sugli scudi sicuramente la prestazione del centrocampista Anguissa: “La partita è una scatola da riempire. Noi abbiamo in esubero qualità e mancanze. Lui ha sacrificio, ma sa anche fare gioco, è completo. Ha capito subito cosa mancasse alla squadra. Ha fatto benissimo”.

LEGGI ANCHE >>> Napoli a valanga sulla Sampdoria: azzurri ancora capilista in solitaria

“Noi siamo solo una squadra di calcio, non siamo altro. Godiamo di questo impossibile affetto e coinvolgimento da parte della città – ha concluso Spalletti – poi bisogna continuare a lavorare con tranquillità, perché per entrare in Champions servono almeno 85 punti, per cui ne mancano 72. Dire che qualche squadra è fuori dai giri e dalla possibilità di… è un dire che può essere anche sbagliato. A meno che non si voglia mettere pressione a quelle davanti, per fare questi punti c’è ancora molta squadra. Bisognerà vincere su campi difficili”.