Stadi di nuovo al 100%? La risposta di Gravina che non lascia dubbi

Gravina al Mapei Stadium
Gravina (Getty Images)

Giornata di Consiglio Federale per il calcio italiano, il presidente Gravina ha risposto sulla capienza degli stadi al 100%

Vertice in FIGC, quest’oggi, per gli Stati Generali del calcio italiano. Tanti i temi trattati dai presidenti di Lega e degli organi competenti presenti al Consiglio Federale del 30 settembre. Tra questi anche il ritorno alla normalità per il nostro movimento, soprattutto per quanto riguarda l’affluenza e la capienza degli stadi.

“Abbiamo sempre invitato tutti alla responsabilità, ma sappiamo che ci sono stati alcuni settori di alcuni stadi che non hanno voluto uniformarsi al 50% della capienza, seguendo la logica del tutti o nessuno”. Così Gabriele Gravina, numero uno della FIGC ha commentato a nella conferenza stampa post assemblea. “Speriamo che, ora, con il 75% della capienza si sentano invogliati ad entrare”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gravina pensieroso in campo
Gravina (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Lukaku flop: Conte sa di chi è la colpa, che frecciata

Gli stadi e la capienza al 100%: arriva la risposta di Gravina

Poi, il presidente della FIGC ha proseguito sul tema, rispondendo così alle domande inerenti alla capienza nuovamente al 100% negli stadi italiani: “Intanto, attendiamo un provvedimento ufficiale per il 75%, che ad oggi ancora non c’è. Dopo, affronteremo quello del 100%. Di certo, non dobbiamo commettere l’errore di farlo diventare la nostra priorità principale. In molti stadi, addirittura, non si arriva al sold out neanche con il 50% della capienza”.

Tuttavia, l’ottimismo di Gravina non cala: “Il CTS non ci ha mai interpellati e sentito prima, e credo che non lo farà nemmeno per sul tema del 100%. Mi aspetto, però, delle novità in tempi rapidi”.