“Manca un dettaglio”: l’ultima richiesta di Dybala alla Juventus

Dybala rientra negli spogliatoi
Paulo Dybala (Getty Images)

La Juventus ha alzato l’offerta per Dybala ma l’argentino vuole discutere la parte legata ai bonus per passare nella prima scala degli ingaggi

Dybala e la Juventus più che mai vicini ma non tanto da ufficializzare il rinnovo. Per continuare a vincolare ancora la ‘Joya’ al club bianconero bisogna sistemare prima alcuni dettagli. Aspetti che al momento impediscono alla trattativa di far registrare la fumata bianca. Intanto perché l’agente del calciatore, Antun, ha lasciato l’Italia. L’altro riguarda invece la richiesta economica in merito alla parte sui bonus.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri indica le posizioni
Allegri (Getty Images)

Juventus, Paulo Dybala sempre più vicino al rinnovo: l’attaccante adesso vuole discutere i bonus

La Juventus, come ha spiegato ‘Calciomercato.it’ è andata incontro alla richiesta del calciatore e ha presentato un’offerta da 9 milioni euro netti a stagione. Il focus della questione si è spostato adesso su un altro aspetto: i bonus sul rendimento. La ‘Joya’ vuole raggiungere attraverso di essi un ingaggio da 12-13 milioni netti all’annno. Una cifra che Dybala vorrebbe far diventare anche quella fissa nel corso del suo nuovo accordo con la Juventus.
L’argentino, infatti, vuole veder riconosciuta la sua importanza in campo anche nella scala gerarchica degli ingaggi della rosa, che con l’addio di Cristiano Ronaldo vede il difensore olandese De Ligt come il più pagato della squadra di Max Allegri.
Fra le parti è evidente la volontà di proseguire insieme per cui gli ultimi nodi al pettine dovrebbero essere sciolti, conclude ‘Calciomercato.it’, a fine mese quando Jorge Antun tornerà in Italia.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ha trovato il sostituto di Handanovic: arriva gratis a febbraio

Dybala ha ritrovato un posto di primo piano nella Juventus con il ritorno di Allegri in panchina. L’argentino ex Palermo ha firmato tre gol in sei partite fino a questo momento tra Serie A e Champions League.