Inter, infortunio e paura per Perisic: arrivano le ultime sulle sue condizioni

Inter preoccupata per le condizioni di Perisic dopo l’infortunio rimediato ieri con la Sampdoria: arrivati i risultati dei primi esami.

Regna la delusione in casa Inter, dopo la mancata conquista dello scudetto. Il successo ottenuto ieri dai danni della Sampdoria (alla luce della contemporanea vittoria del Milan a Sassuolo) non è bastato ai nerazzurri per centrare l’obiettivo e regalare ai tifosi la gioia più grande. Il club, dal canto suo, non ha comunque intenzione di fermarsi e già dalle prossime ore inizierà a lavorare al fine di allestire una squadra ancora più competitiva.

Perisic esce per infortunio in barella
Ivan Perisic (Ansa)

La rosa, di fatto, andrà incontro ad una vera e propria rivoluzione. Sono infatti 6 i giocatori che, a breve, lasceranno la compagnia tra cui Ionut Radu (finirà in prestito altrove) e Aleksander Kolarov che ha preso la decisione di ritirarsi. In lista di sbarco ci sono pure Andrea Ranocchia e Matias Vecino ai quali non verrà rinnovato il contratto nonché Alexis Sanchez e Arturo Vidal (entrambi ormai a fine ciclo).

In bilico, invece, la posizione di Ivan Perisic finito nel mirino della Juventus. Nella giornata odierna il suo procuratore incontrerà l’amministratore delegato Beppe Marotta al fine di fare il punto della situazione e discutere ancora della proposta di rinnovo messa sul piatto dal club. Le parti, al momento, risultano distanti ma non è da escludere che, alla fine, riescano a trovare un punto d’incontro. Intanto sono arrivati i primi aggiornamenti riguardanti le condizioni del croato.

Perisic esulta
Ivan Perisic (Ansa)

Inter, il punto sulle condizioni di Perisic

L’esterno si è fatto male ieri intorno al 59esimo, venendo sostituito da Robin Gosens. Gli esami strumentali a cui è stato sottoposto nelle scorse ore hanno fatto emergere, come riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, una distrazione al gemello mediale della gamba destra che lo costringerà a restare a totale riposo per un periodo compreso tra un mese e i 50 giorni.

Il suo rientro, calendario alla mano, è quindi fissato per il ritiro precampionato. Resta da vedere con quale squadra lo vivrà: la Juventus, dal canto suo, è pronta ad offrirgli un biennale con opzione per il terzo a 6 milioni. La stessa cifra che Perisic chiederà a Marotta in occasione del summit odierno. Dentro o fuori: il momento della verità sta per arrivare.