“Abbassate le pretese…”: l’Udinese esulta dopo la prima offerta

L’Udinese tenta il colpo di calciomercato dall’Argentina: individuato un attaccante che potrebbe fare al caso di Andrea Sottil.

Risale al 2018 l’ultimo summit tra Racing Club e Udinese per il trasferimento di un calciatore in Italia. In quel momento si trattava del portiere Juan Musso, che è diventato un riferimento importante per il campionato nazionale e si è poi trasferito all’Atalanta. Un successo, insomma. Sarà per questo precedente che i bianconeri ci riprovano, ma questa volta per un attaccante.

Pozzo serio
Giampaolo Pozzo, Udinese (LaPresse)

Secondo le informazioni riferite dal giornalista ed esperto di calciomercato, Gianluca Di Marzio, attraverso il proprio siti ufficiale, il club friulano ha puntato Enzo Copetti, attaccante classe 1996.

I dialoghi sarebbero andati ben oltre i semplici sondaggi, poiché la società dei Pozzo ha presentato una prima offerta al Racing Club di 5 milioni di euro. Tuttavia, la cifra è considerata insufficiente dalla Academia.

Copetti in campo in Copa Libertadores
Enzo Copetti, Racing Club (LaPresse)

Udinese, offerta al Racing per Copetti: la risposta degli argentini

La società argentina intende chiudere l’affare a 8 milioni di euro minimo, accettando di abbassare l’iniziale richiesta di 10 milioni di euro, ovvero quella prevista dalla clausola rescissoria presente nel contratto di Copetti. L’affare è in fase iniziale, quindi si attendono contatti nei prossimi giorni per un rilancio/punto d’incontro fra le parti.

Il vincolo attuale di Copetti col Racing scadrà nel dicembre del 2024 e l’Udinese mantiene costanti contatti con l’entourage del giocatore. A incentivare la società friulana nell’affare è il passaporto italiano dell’attaccante, che così non occuperebbe la casella di extracomunitario. Nelle prossime ore potrebbero già giungere delle novità, mentre il club è impegnato comunque su diversi fronti.