“Vuole la Juventus subito”: Agnelli, nuovo regalo per i tifosi

Dopo gli arrivi di Pogba, Di Maria e Bremer, per la Juventus di Agnelli sono arrivate altre ottime notizie dal calciomercato.

La Juventus di Massimiliano Allegri si sta preparando per l’esordio in campionato dell’Allianz Stadium a ferragosto contro il Sassuolo. Prima del match contro i neroverdi, la ‘Vecchia Signora’ domenica sera giocherà l’ultima amichevole estiva contro l’Atletico Madrid di Simeone.

Agnelli sorride
Andrea Agnelli (LaPresse)

Proprio questi ultimi giorni in casa juventini sono stati un po’ movimentati, considerando gli infortuni di Paul Pogba e Weston McKennie. Il primo si è infortunato al ginocchio, mentre l’americano ha avuto qualche problema alla spalla. Tra i due chi preoccupa di più è sicuramente l’ex giocatore del Manchester United.

Se, infatti, McKennie resterà fuori per almeno un mese, Pogba dovrebbe rientrare verso metà settembre. Tuttavia è proprio la decisione del francese di non operarsi, sta preoccupando la Juventus perché il dolore al ginocchio si potrebbe ripresentare. Con la scelta del mediano di fare una terapia conservativa, la ‘Vecchia Signora’ non prenderà un suo sostituto in sede mercato dove, però, bisogna registrare alcuni importanti aggiornamenti.

Tavernier marca Kostic
Tavernier marca Kostic (LaPresse)

Juventus, Kostic ha bloccato il trasferimento al West Ham: il serbo attende l’offerta di Agnelli

Secondo quanto riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, infatti, Filip Kostic vuole solo la Juventus, considerando che ha bloccato il trasferimento, ormai fatto, al West Ham. Tuttavia i bianconeri dovranno convincere adesso l’Eintracht Francoforte, il quale ha rifiutato la prima offerta bianconera di circa 12 milioni di euro

Il presunto arrivo a Torino di Kostic avrebbe delle conseguenze anche sulla ricerca del vice Vlahovic. La Juventus, di fatto, con il centrocampista in rosa, potrebbe decidere di tenere Kean nel ruolo di attaccante di riserva, anche perché sta riscontrando alcune difficoltà per gli altri obiettivi dell’attacco: da Raspadori, passando per Mertens ed Arnautovic, ad Alvaro Morata.