“Oggi è stato a Torino”: calciomercato Juventus, l’accordo è vicino

Dopo l’arrivo di Kostic a Torino, per il calciomercato della Juventus è vicina la conclusione di un’altra operazione.

Quella di oggi per la Juventus è stata sicuramente la giornata dell’arrivo di Kostic a Torino per effettuare le visite mediche di rito. Il centrocampista sinisto è stato prelevato dall’Eintracht Francoforte per circa 17 milioni di euro, bonus compresi. La trattativa per il serbo è stata un po’ complicata, visto l’interesse del West Ham, ma i bianconeri hanno sicuramente portato a casa un grande colpo. 

Andrea Agnelli pensieroso
Andrea Agnelli (Ansa Foto)

Una volta preso Kostic, la ‘Vecchia Signora’ punta adesso a rinforzare sia il proprio centrocampo che il proprio attacco. Davanti si sta cercando di regalare un attaccante che possa dare una mano a Dusan Vlahovic. I nomi seguiti sono quelli di Depay, Martial ed anche quello di Giovanni Simeone. 

Per il centrocampo, invece, il primo obiettivo è sicuramente quello di portare Leandro Paredes sotto l’ombra della Mole. Tuttavia i bianconeri devono cedere prima qualche giocatore a disposizone di Massimiliano Allegri e proprio su questo fronte ci sono delle importanti novità di mercato. 

Rabiot si allena
Rabiot (LaPresse)

Calciomercato Juventus, Agresti: “Il direttore sportivo dello United è stato a Torino per velocizzare l’operazione Rabiot”

Romeo Agresti, giornalista di ‘Goal.Com’, ha dato degli importanti aggiornamenti sulla trattativa per cedere Rabiot al Manchester United: “John Murtough, direttore sportivo dei ‘Red Devils’, oggi è stato a Torino per velocizzare l’operazione Rabiot: ad oggi non c’è ancora un’intesa con la mamma/agente, ma gli inglesi continueranno il loro forcing”. 

Per fare spazio a Leandro Paredes ci potrebbe essere anche un’altra cessione, ovvero quella di Arthur. Il centrocampista brasiliano sembrava essere vicino al nuovo Valencia di Gennaro Gattuso, ma in queste ultimi giorni la trattativa sta vivendo una fase di stallo. Nei prossimi giorni ci dovrebbe essere comunque l’accelerata per acquisire l’argentino.