Milan, la notizia gela i tifosi: per Maldini adesso si fa dura

Il Milan, reduce dalla sconfitta subita contro il Napoli, oggi ha ricevuto una brutta notizia che potrebbe cambiare i piani di Maldini.

Tempo di riflessioni in casa Milan, dopo la sconfitta subita in casa per mano del Napoli. La squadra, nell’arco dei 90 minuti, si è espressa ad un buon livello tuttavia in diverse occasioni ha peccato di concretezza in fase di realizzazione. Un aspetto sottolineato in conferenza dal tecnico Stefano Pioli il quale, alla ripresa del campionato, potrà riavere a disposizione Rafael Leao (assente domenica scorsa per squalifica).

Milan, Maldini preoccupato
Paolo Maldini (LaPresse)

Il portoghese nell’ultima stagione è stato tra i principali trascinatori della squadra nella cavalcata verso lo scudetto ed anche in queste settimana ha continuato ad essere decisivo. Per lui, fin qui, 3 reti e 6 assist in 8 presenze complessive tra campionato e Champions League. Il club lo ritiene incedibile tuttavia il futuro dell’ala sinistra resta tutto da scrivere. Il motivo è da ricercare nel contratto in scadenza nel 2024.

Paolo Maldini e Frederic Massara hanno già avviato le trattative tese ad estendere la durata dell’accordo ma sono diversi i problemi ancora da risolvere. Il primo, nel dettaglio, riguarda il compenso. Leao, infatti, percepisce 1.4 milioni ed ambisce ad uno stipendio da top player (intorno ai 7 milioni). Inoltre, prima di produrre la fumata banca va sistemata la querelle con lo Sporting Lisbona.

Leao in campo
Rafael Leao (LaPresse)

Milan, si complica il rinnovo di contratto di Leao

Leao deve pagare al suo vecchio club circa 19 milioni, a titolo di risarcimento per la rescissione unilaterale avvenuta nel 2018. Chi sosterrà economicamente questa spesa non ancora chiaro: inizialmente si pensava che a contribuire dovessero essere il Lille (squadra in cui si è trasferito dopo aver detto addio allo Sporting), il Milan e lo stesso giocatore.

Ora invece, stando a quanto riportato nell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, Leao avrebbe deciso di fare un passo indietro chiedendo che siano le due società a farsi carico della somma. Un impasse che, di fatto, sta bloccando i discorsi riguardanti il rinnovo. Il Chelsea, intanto, resta alla finestra: l’assalto lanciato in estate è andato a vuoto, ma a breve i Blues potrebbero farsi di nuovo avanti approfittando della distanza tra il Milan e Leao.