Juventus, il grande ritorno di Marotta: il retroscena spiazza tutti

La Juventus vuole rilanciarsi subito e sogna di riportare alla base Marotta. Operazione complicata ma il retroscena fa esultare i tifosi.

La Juventus prova a riorganizzarsi dopo le dimissioni in blocco presentate dal Consiglio d’Amministrazione il 28 novembre scorso. La carica di presidente è stata assegnata a Gianluca Ferrero (uomo di fiducia di John Elkann) mentre non è ancora chiaro chi ricoprirà il ruolo di vice. L’opzione Alessandro Del Piero scalda, e non poco, la piazza ma finora non è avvenuto alcun incontro ufficiale tra le parti. Nell’organigramma, inoltre, dovrà essere inserito anche il nuovo direttore sportivo.

Juventus, Marotta osserva
Giuseppe Marotta è tornato nel mirino della Juventus (LaPresse) SerieANews.com

Fin qui a condurre le operazioni in entrata ci ha pensato il duo composto dall’attuale responsabile dell’area sportivo Federico Cherubini e l’amministratore delegato Maurizio Arrivabene, con alterni risultati. L’obiettivo di Exor (ovvero la Holding proprietaria della società) intende ingaggiare una figura specifica per il ruolo. Un profilo di alto livello e di comprovata esperienza nel campo. I profili ritenuti all’altezza sono diversi tuttavia il preferito è Giuseppe Marotta.

Il contratto che lo lega all’Inter scade soltanto nel 2025 tuttavia la Vecchia Signora è convinta di poterlo riportare alla base già al termine dell’attuale stagioni. Contatti veri e propri, al momento, non ce ne sono stati ma il club ha comunque iniziato a lavorare sottotraccia al fine di verificare la fattibilità dell’operazione. La strada che porta alla fumata bianca è complicata, eppure non impossibile. In queste ore, infatti, è emerso un retroscena destinato a far esultare i tifosi della Vecchia Signora.

Marotta riflette
Giuseppe Marotta è legato all’Inter fino al 2025 (LaPresse) SerieANews.com

Juventus, si lavoro per riportare alla base Marotta

L’attuale amministratore delegato nerazzurro, stando a quanto riportato oggi da ‘Calcioefinanza’, di recente ha incontrato il chief football operating officer della Roma Marco Lombardo. Oggetto della conversazione proprio il rientro alla Juventus da parte di entrambi (il giallorosso dal 2011 al 2020 è stato il segretario generale bianconero). I due sono legati da un forte legame e, proprio in virtù di ciò, non è da escludere un loro ritorno a Torino.

Soltanto indiscrezioni ma, come detto, qualche timido passo in avanti c’è stato. Al tempo stesso, la Juventus, ha messo nel mirino anche il direttore generale del Napoli Cristiano Giuntoli e l’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali. Piste intriganti, ma che per il momento rimangono in secondo piano. La Juventus, intenzionata a rilanciarsi subito, vuole andare all-in su Marotta.