Juventus ai quarti trascinato da Del Piero. Rientro positivo per Buffon.

di Franco Avanzini
La Juventus regola all’inglese, 2 a 0, il Catania e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia. Del Piero ha trascinato i suoi compagni ad un successo importante che interrompe così la striscia negativa di due pareggi e due sconfitte nelle ultime quattro gare. Formazioni competitive per Juventus e Catania. Toni gioca per cercare di affinare i meccanismi in attacco assieme a Del Piero in porta rientro per Gigi Buffon mentre Mascara torna in campo negli etnei assieme a Ricchiuti. Resta fuori Maxi Lopez mentre in porta va Campagnolo per Andujcar. Il Catania non sta a vedere e con due colpi di testa di Del Vecchio si fa vedere in avanti. Molto orizzontale la manovra dei padroni di casa che non trovano sbocchi. La partita di Luca Toni dura solo un quarto d’ora. L’ex genoano infatti è costretto ad uscire per una botta alla coscia. Al suo posto entra Aquilani. Del Piero va a fare l’unica punta centrale. Al 17’ bella uscita coi piedi di Buffon sullo scatto di Ricchiuti dopo un errore in disimpegno della difesa juventina.  Cinque minuti dopo Pepe apre per Krasic che crossa e Campagnolo respinge coi piedi anticipando Aquilani. L’ex giocatore del Liverpool un attimo dopo si trova a tu per tu con il dodici etneo ma non trova l’impatto col pallone e la sfera viene bloccata da Campagnolo. La gara non sembra regalare grandi emozioni sino al 34’ quando Del Piero evita sulla fascia sinistra Augustin con alcune finte e crossa. Sull’altro fronte interviene Krasic, che, lasciato libero da Marchese, batte al volo mettendo la palla alle spalle di Campagnolo per il vantaggio della Juventus. Due minuti dopo pennellata di Del Piero in area per Marchisio che stoppa, evita il portiere avversario ma si porta la sfera a fondo campo. Ed il primo tempo si chiude qui. La Juve non si chiude ed al 9’ raddoppia. Angolo di Del Piero, Chiellini di testa allunga la sfera sul secondo palo sul quale arriva Pepe che col piattone insacca. Tre minuti dopo si invertono i ruoli, crossa Pepe, entra Del Piero che insacca ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Solo al 31’ arriva il primo tiro nello specchio della porta del Catania con Ricchiuti dalla distanza ma Buffon c’è e devia la palla a fondo campo. Il portiere della Nazionale si ripete qualche istante dopo su Gomez mentre Augustin sbaglia la conclusione da pochi passi. Esordio nel Catania del 19enne Strumbo, proveniente dal fallimento del Catanzaro. La gara termina così col successo della Juventus che approdano al turno successivo dove attende la vincente del derby della settimana prossima tra Roma e Lazio.