Milan, Musacchio è saltato: alternative Mustafi e Caceres

Juventus, MustafiMILAN MUSACCHIO – Continua il momento nero del Milan: i rossoneri, contestatissimi dai tifosi, sono ancora alla ricerca di nuovi acquisti, dopo l’arrivo del solo, Lapadula dal Pescara. Uno dei rinforzi principali chiesti dal tecnico, Vincenzo Montella, riguarda il reparto difensivo, con l’obiettivo principale che era stato individuato in Mateo Musacchio del Villarreal.

Ieri c’è stato il viaggio in Spagna dell’amministratore delegato, Adriano Galliani, che ha cercato un accordo con la dirigenza iberica per l’acquisto in prestito con diritto di riscatto del centrale difensivo: operazione subito respinta dalla dirigenza del ‘sottomarino giallo’. Non potendo garantire l’obbligo, Galliani ha subito interrotto qualsiasi trattativa facendo sfumare così definitivamente l’affare.

Una svolta potrebbe arrivare dopo la cessione di Carlos Bacca per il quale erano previsti circa 30 milioni di euro: parte di quella cifra sarebbe stata reinvestita nell’acquisto di Musacchio a titolo definitivo, ma la fase di stallo nell’addio del colombiano ha complicato tutto.

Le alternative sono rappresentate dal tedesco, Mustafi del Valencia, per il quale però gli spagnoli chiedono non meno di 20 milioni di euro e difficilmente potrebbero accettare il prestito. Ecco dunque che si fa sempre più largo l’ipotesi di arrivo di Martin Caceres, svincolatosi lo scorso giugno dopo l’addio dalla Juventus: soluzione low-cost per un Milan in estrema difficoltà.