Argentina, Messi esulta: annullate le 4 giornate di squalifica

ARGENTINA, MESSI ESULTA – L’Argentina tutta può tirare un sospiro di sollievo: sono state infatti annullate le 4 giornate di squalifica comminate a Lionel Messi, per gli insulti rivolti al guardalinee nel match di qualificazione ai Mondiali 2018 contro il Cile. La FIFA ha dunque accolto il ricorso della Federcalcio Argentina.

Di seguito il comunicato della FIFA con la quale viene annunciata questa importante decisione:Il comitato della FIFA ha accolto l’appello della Federazione Argentina a nome del giocatore Lionel Messi, contro la decisione adottata nei suoi confronti, revocando le sanzioni imposte. Dopo l’audizione di Zurigo del 4 maggio 2017, il Comitato ha annullato l’iniziale decisione del Comitato Disciplinare del 28 marzo 2017, che aveva trovato colpevole Messi nell’infrazione dell’articolo 57 dopo aver rivolto insulti ad un assistente dell’arbitro”.

Il comunicato prosegue: “Le prove disponibili non erano sufficienti per stabilire la sanzione. Il Comitato sottolinea comunque l’importanza di dimostrare sempre rispetto nei confronti dei direttori di gara. Alla luce di questa decisione, la sospensione di quattro giornate imposte a Lionel Messi, entrata in vigore il 28 marzo 2017, e l’ammenda di 10 mila CHF sono state revocate”.

Messi dunque potrà giocare con la maglia dell’Albiceleste contro Uruguay, Venezuela, Perù ed Ecuador, decisive ai fini della qualificazione ai Mondiali.