Jiangsu-Sousa, brusca frenata: problemi fiscali. L’alternativa è Capello

JIANGSU-SOUSA, BRUSCA FRENATA – Sembrava tutto fatto e invece arriva un colpo di scena dalla Cina: rischia di saltare l’accordo tra il Jiangsu Suning e Paulo Sousa, pronto a iniziare una nuova avventura dopo aver chiuso definitivamente il suo rapporto con la Fiorentina vissuto tra molti alti e bassi.

Si attendeva solo l’annuncio ufficiale, ma ora sembra che la trattativa rischi di saltare per problemi di fiscalità: gli ultimi tentativi di risolvere la questione non sono andati a buon fine e dunque il club cinese avrebbe già sondato il terreno con altri nomi.

Il primo nome sulla lista della squadra cinese è quello di Fabio Capello, secondo alcune indiscrezioni, indicato proprio da Walter Sabatini. Lo stesso ex-tecnico di Inghilterra, Juve e Roma avrebbe già dato il suo assenso al trasferimento in Cina:

“Io in Cina? Dovevo andarci già prima di Marcello Lippi, ho avuto tante offerte in passato, e ho detto tanti no. L’eventuale chiamata di Suning? Nei momenti di follia non si sa mai”.

Oltre l’allenatore friulano le altre alternative sono rappresentate dall’ex allenatore del PSG, Laurent Blanc, da Juande Ramos e da Francesco Guidolin.