Juventus, in tre salutano: Asamoah, Neto e Mandragora in partenza

JUVENTUS, IN TRE SALUTANO – Mai come questa estate, il mercato in uscita della Juventus è più movimentato di quello in entrata: oltre al già sicuro addio di Dani Alves, che ha deciso di risolvere il proprio contratto con i bianconeri dopo appena un anno, e le continue voci di un possibile approdo di Alex Sandro al Chelsea, i bianconeri sono al lavoro per chiudere alcune operazioni ‘minori’.

Tra i possibili partenti c’è anche Kwadwo Asamoah, ormai diventato stabilmente terzino sinistro dopo essere nato centrocampista: per il ghanese ci sarebbero offerte sopratutto dalla Turchia, con Galatasary e Trabzonspor che avrebbero fatto più di un sondaggio, ma la Juventus vuole prima capire cosa succederà con Alex Sandro e se sarà possibile arrivare a Mattia De Sciglio, sul quale però il Milan non fa sconti.

Sulla lista dei partenti c’è anche il giovane centrocampista, Riccardo Mandragora, lo scorso anno costretto ai box per un infortunio pesante: per l’ex-Pescara probabile un prestito al Genoa per garantirgli maggiore spazio in vista di un futuro tutto bianconero.

Fase di stallo per Neto: il giocatore vuole il Valencia, che continua ad offrire 5 milioni di euro più 2 di bonus alla Juventus, ma i bianconeri spingerebbero per il Watford, che invece avrebbe stanziato circa 10 milioni di euro, bonus compresi, per arrivare al portiere brasiliano. La sensazione è che sarà la volontà del giocatore a prevalere.