Calciomercato Inter tempo reale 9 agosto 2017: indizio dal Borussia per Emre Mor

CALCIOMERCATO INTER TEMPO REALE 9 AGOSTO 2017 – Tutte le notizie di calciomercato per l’Inter di oggi 9 agosto 2017

EMRE MOR, CONFERME DA DORTMUND

E’ fatta per l’arrivo di Emre Mor dal Borussia Dortmund. L’indizio principale arriva direttamente dal club tedesco che ha annunciato l’assenza del turco dalla foto ufficiale. Emre Mor è a un passo dall’Inter.

SI AVVICINA KARAMOH

Buone notizie anche sulla trattativa per Karamoh. L’agente del giocatore apre al trasferimento: “L’Inter ha formulato un’offerta nel complesso onesta per un giocatore a cui resta un anno di contratto. Speriamo che un accordo sia possibile, è questo l’interesse del giocatore”.

CONTATTI CON IL PSG PER AURIER

L’Inter ha avviato i contatti con il PSG per Sergie Aurier. Secondo quanto riporta calciomercato.com il problema riguarda il fatto che il terzino è un extracomunitario e questo significa che l’Inter dovrà prima sfoltire la rosa.

DALBERT: VISITE E FIRMA

Oggi è finalmente il giorno di Dalbert. Il terzino brasiliano sosterrà le visite mediche e poi apporrà la sua firma sul contratto. Al Nizza 20 milioni più bonus, al giocatore 1,2 milioni a stagione per 4 anni

MEDEL LASCIA APPIANO

Il centrocampista cileno è ormai un nuovo giocatore del Besiktas. Medel ha lasciato Appiano Gentile dopo la seduta mattutina, e non prenderà parte al nuovo appuntamento pomeridiano. Affare da 5 milioni di euro.

JOVETIC POTREBBE RESTARE

Luciano Spalletti è contento del lavoro svolto da Stevan Jovetic durante questo pre campionato e potrebbe decidere di non farlo partire più. Di offerte irrinunciabili finora non ne sono arrivate, quindi salgono le quotazioni per il montenegrino di restare in nerazzurro. Lo riporta TuttoSport.

 

MURILLO AL VALENCIA

Il colombiano è ormai vicinissimo al club spagnolo. L’affare si chiuderà sulla base di 13-14 milioni di euro.

SPUNTA PEZZELLA PER LA DIFESA

L’Inter ha messo gli occhi su German Pezzella, 26enne centrale del Betis Siviglia. Secondo La Gazzetta dello Sport potrebbe essere la soluzione più economica rispetto agli altri nomi fatti finora