Fantacalcio, i mismatch della giornata 8 di Serie A: Insigne-Berardi vanno a nozze…

mismatch serie A
Berardi pronto per il mismatch di serie A contro Cetin (GettyImages)

Ottava giornata serie A, ecco i mismatch: Gervinho cliente scomodo per Ibañez e la Roma, Belotti avrà vita dura con De Vrij

Chiamateli pure mismatch, duelli impari o sfide in stile Davide contro Golia in serie A. Tanto il significato è sempre quello: almeno sulla carta non c’è storia, non c’è partita. Il calcio, però, non è nuovo a improvvisi ribaltamenti… di fronte. Accade ogni benedetta domenica, accadrà ancora. Il bello delle previsioni è che c’è il rischio di essere smentiti.

E che un mismatch si trasformi in un testa a testa avvincente o, peggio, in una profezia disattesa. Come in ogni azzardo c’è un grado di rischio. Ecco perché su alcuni incroci tra giocatori, nel prossimo turno, si può mettere (o quasi) la mano sul fuoco. Su altri un po’ meno. Infine vi sono i casi in cui scegliere è letteralmente impossibile.

Mismatch dall’esito quasi scontato (90-10) in serie A sembrano gli incroci che, in Juventus-Cagliari e Sassuolo-Verona, vedranno di fronte Kulusevski-Tripaldelli da una parte e Berardi-Cetin dall’altra.

I motivi sono presto detti. Lo svedese della Juve, ringalluzzito dalla parentesi in Nazionale si troverà di fronte Tripaldelli, sostituto naturale dell’infortunato Lykogiannis. In più senza il “faro” Godin la difesa del Cagliari sembra una vittima sacrificale sull’altare della riscossa bianconera.

LEGGI ANCHE >>>  Infortunati Serie A: Bonucci-Chiellini fuori un mese, Milan senza Leao

serie A mismatch

Stefan De Vrij impegnato nel mismatch con Berardi (GettyImages)

Serie A: altri mismatch Berardi-Cetin e Ribery-Letizia

Quanto al secondo confronto con poche chance di sorpresa, Berardi porta con sé un bagaglio di soddisfazioni enorme dopo le reti segnate con l’Italia. Cetin, pur facendo parte di una difesa quasi ermetica, ha giocato meno del previsto per via di fastidiosi infortuni. Torna a disposizione e si trova di fronte uno dei giocatori più in forma in Europa. Fate voi…

Nessuna sorpresa (80-20) in vista neanche nei faccia a faccia che si terranno in Fiorentina-Benevento e Napoli-Milan. A fronteggiare un Ribery a caccia di riscatto che vorrà cavalcare l’entusiasmo generato dall’arrivo di Prandelli ci sarà Letizia. Non andrà meglio al rossonero Calabria. Vi dice niente Insigne?

Il potenziale mismatch (70-30) in Crotone-Lazio si giocherà sulla corsia di destra della Lazio: Lazzari, seppur ancora lontano dalla forma migliore, parte diverse incollature davanti al polacco Reca, reduce dal “trattamento-Berardi” (sempre lui).

Test importante anche per Ibañez della Roma, che cercherà di mettere la museruola a Gervinho in una giornata in cui la difesa giallorossa non può contare su Kumbulla e ha Smalling a mezzo servizio.

Niente mismatch: Belotti-De Vrij e Nzola-Romero in bilico

Occhio anche a Orsolini del Bologna che potrebbe riprendersi la considerazione di Mihajlovic tutto in un colpo: contro la Sampdoria si troverà di fronte l’alternativa dello squalificato Augello, ovvero Regini.

Due i duelli da 50 e 50, niente mismatch dunque. Nzola dello Spezia è in grande condizione, ma si troverà di fronte Romero dell’Atalanta, maestoso nell’ultima apparizione contro l’Inter. Difficile dire chi vincerà, di sicuro sarà una lotta muscolare.

Stessa spartizione del rischio anche tra De Vrji dell’Inter e Belotti del Torino, in uno dei confronti più interessanti in serie A. Sarebbe facile non puntare sull’attaccante, soprattutto in una stagione in cui la difesa dell’Inter è un colabrodo. Ma guai a sottovalutare il tulipano nerazzurro che quando è in giornata non teme il confronto con nessun avversario.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Serie A, probabili formazioni 8^ giornata: Dybala in panchina, out Leao e Osimhen

Calciomercato, Inter e Juventus su Paredes: a chi serve realmente?