Roma-Parma, gli annunci di Fonseca: svelati ballottaggio ed esclusione

Shakhtar Donetsk's Portuguese coach Paulo Fonseca looks on prior to the UEFA Europa League round of 32 first-leg football match between FC Shakhtar Donetsk and Eintracht Frankfurt at Metalist Oblast Sports Complex in Kharkiv on February 14, 2019. (Photo by Sergei SUPINSKY / AFP) (Photo credit should read SERGEI SUPINSKY/AFP/Getty Images)

La Roma ha una striscia di quindici risultati utili consecutivi sul campo (fa eccezione la sconfitta a tavolino contro il Verona), l’imbattibilità iniziò proprio contro il Parma, l’avversario dei giallorossi domani pomeriggio all’Olimpico, ne ha parlato l’allenatore Fonseca in conferenza stampa.

“Il tempo è una cosa molto importante, abbiamo lavorato per costruire un’identità. La squadra ha un’identità più chiara. Quando un allenatore arriva in una squadra ha sempre bisogno di tempo per costruire. La squadra conosce meglio le mie idee, gioca insieme meglio e i risultati danno fiducia a tutti noi, rinforzando il nostro modo di giocare e l’atteggiamento dei giocatori”, così Fonseca ha spiegato la crescita della squadra

LEGGI ANCHE >>> La Roma tira un sospiro di sollievo, un giallorosso guarito dal Coronavirus

Fonseca svela le carte: fuori Smalling, svelati altri due dubbi

La Roma è in emergenza, ha Fazio, Santon, Kumbulla e Dzeko fuori a causa del Covid-19, ad una difesa già tormentata si è aggiunta l’assenza di Smalling vittima di un’intossicazione alimentare. L’ha ufficializzato proprio Fonseca: “Non è al meglio e non sarà della partita”.

Tra tanti assenti, almeno c’è un recupero a dare un sorriso a Fonseca. Pellegrini è guarito dal Covid-19, ieri il tampone negativo e le visite d’idoneità previste dal protocollo e completate stamane. “Non è al meglio ma sarà convocato”, ha spiegato l’allenatore portoghese che è pronto ad accogliere in società il suo connazionale Tiago Pinto che da gennaio sarà il direttore sportivo della Roma: “È stata una scelta della società, è una persona capace e sono molto contento”.

LEGGI ANCHE >>> Roma, Dzeko ancora positivo: niente Parma. E su Smalling…

Villar Roma
Villar (Getty Images)

Sarà una Roma “spagnola”: tocca a Villar e Borja Mayoral

Tra le assenze e le parole di Fonseca, la formazione della Roma anti-Parma è quasi scontata. Sono stati svelati due dubbi: tra Diawara e Villar toccherà allo spagnolo e anche nel ruolo di vice Dzeko toccherà ad un altro attaccante iberico: Borja Mayoral. In difesa probabilmente sarà adattato Cristante mentre Mkhitaryan lavorerà sulla trequarti.

Roma-Parma è l’attualità e la priorità ma Fonseca è stato interrogato dai cronisti anche sulla questione del nuovo stadio, l’allenatore portoghese ha risposto così: “Per tutti i club è importante avere un impianto di proprietà”. Uno sguardo di respiro internazionale in un Paese che fa sempre fatica a crescere e anche la storia di Tor di Valle lo dimostra.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Fantacalcio, i mismatch della giornata 8 di serie A: Insigne-Berardi vanno a nozze

Roma, Totti rassicura i suoi fan: “Covid un colpo al cuore ma…”