Ibrahimovic, l’esito degli esami: stop lungo per lo svedese

Napoli Milan gomitata Ibrahimovic
Ibrahimovic (Getty Images)

Arriva l’ufficialità sulle condizioni fisiche di Zlatan Ibrahimovic: l’attaccante del Milan si è infortunato al San Paolo contro il Napoli

Dovrà restare fermo per diverse partite Zlatan Ibrahimovic. Le prime impressioni dopo l’infortunio contro il Napoli non erano positive e sono state confermate pochi minuti fa anche dal Milan: “Lesione muscolo bicipite femorale della coscia sinistra. Un esame di controllo verrà effettuato fra 10 giorni”. Questo quanto emerso al termine degli esami a cui l’attaccante svedese si è sottoposto. Sulle condizioni di Saelemaekers, questo l’esito degli esami: “Trauma distorsivo caviglia sinistra di primo grado”.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Milan, gomitata Ibrahimovic: il VAR dice no, ma cos’è successo?

Pioli perde Ibrahimovic: lo stop sarà di circa un mese

Pioli perde il suo attaccante principe, 10 gol in campionato, il leader indiscusso della squadra. Ibrahimovic dovrà fermarsi per diverse settimane, probabilmente sarà out per circa un mese e in questo periodo di tempo il Milan dovrà cercare di blindare il primo posto senza poter contare sul suo capocannoniere. Ibrahimovic era stato decisivo anche al San Paolo contro il Napoli grazie a una splendida doppietta. Poi, nel finale, lo stop: infortunio dopo un cross, sostituzione e fasciatura immediata alla gamba sinistra. C’era grande attesa per le sue condizioni.

La domanda, ora, sorge spontanea: quante partite salterà Ibrahimovic? Oltre a quelle di Europa League, le prossime gare in campionato del Milan sono le seguenti: Fiorentina, Sampdoria, Parma, Genoa, Lazio. Poi ci sarà la sosta natalizia e la Serie A riprenderà nel 2021. Lo svedese potrebbe tornare con la Lazio ma non è da escludere che Pioli possa decidere di preservarlo, non rischiandolo, rimandando il suo rientro all’anno prossimo. Comunque, tutto dipenderà dagli esiti dei prossimi esami.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Juventus, tegola Demiral: infortunio per il difensore, i tempi di recupero

Roma, finalmente Dzeko: la notizia che tutti stavano aspettando