La Lazio avanza guidata dal soldato Immobile

Ciro Immobile
Ciro Immobile -GettyImages

La Lazio centra la vittoria contro lo Zenit nel silenzio dell’Olimpico, Ciro Immobile il soldato di una squadra che può guardare oltre i propri limiti. 

Non si spegne, non si ferma, non si arrende. Ciro Immobile rischia davvero di diventare un soldato inarrestabile, quel “Capitan America” con l’Aquila stampata sul petto, in grado di superare ogni avversità, di trascinare la squadra verso obiettivi lontani e soprattutto di rialzare dopo ogni colpo subito.

Ciro Immobile ha incassato nel corso delle ultime settimane, provando a restare sempre in piedi di fronte non solo al Coronavirus che l’ha colpito in pieno, ma anche mostrando la personalità per non piegarsi alle polemiche.

La Lazio è al secondo posto nel girone di Champions League, ad un punto solo dalla capolista Borussia Dortmund e con ben 4 punti di vantaggio sulla terza Club Brugge. Lo Zenit, invece, affossato proprio dalla compagine biancoceleste che si è imposta all’Olimpico per 3-1.

LEGGI ANCHE >>> Champions, la cronaca di Lazio-Zenit 3-1

Immobile il trascinatore perfetto

Inzaghi lo ha ritrovato dopo Covid e polemiche, e di certo non ha alcuna intenzione di privarsi di un potenziale come quello che rappresenta Immobile sul campo. Cosi Ciro ancora una volta ha trascinato la sua squadra, andando a firmare una doppietta preziosa contro un avversario tutt’altro che scontato e facile da battere.

Prima Ciro si inventa un gran gol da fuori (forse con una leggera deviazione) che batte Kerzhakov e porta i suoi in vantaggio dopo appena 4′ minuti di partita. E dopo Ciro ci pensa poi Marco Parolo ad cacciare un altro coniglio dal cilindro, conclusione da distanza siderale e risultato sul 2-0.

La riapertura russa è solo una parentesi

Prima della ripresa è Dzyuba ad approfittare di una chiusura estremamente tardiva di Acerbi per riaprire i giochi. Match riaperto? Immobile non se vuole sentir parlare, e cosi all’inizio del secondo tempo si guadagna il rigore che lui stesso trasforma, portando il risultato sul definitivo 3-1.

La qualificazione per la Lazio non è ancora conquistata, e le prossime due partite saranno delle vere e proprie finali. Ma con Ciro Immbile tutto l’ambiente biancoceleste può sognare di andare oltre i propri limiti.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Le due squadre italiane che hanno più bisogno di Milik

Calciomercato Inter, i nerazzurri piombano su Paredes: i dettagli