Juventus, caccia alla quarta punta: la chiave è Khedira

Milik Polonia
Milik (Getty Images)

La Juventus durante l’ultima campagna trasferimenti cercava un altro attaccante per completare il reparto, aveva pensato a Kean per completare il reparto prima che andasse al Psg.

L’occasione potrebbe ripresentarsi a gennaio, quando la Juventus potrebbe tornare alla carica per un vecchio obiettivo: Arek Milik, con cui la scorsa primavera si era già raggiunto un accordo di massima per l’eventuale trasferimento a parametro zero visto che il suo contratto con il Napoli è in scadenza a giugno 2021.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, scintille Juventus-Inter, le big su un top player di Conte

L’assalto a Milik e Giroud, la chiave è Khedira

Milik Giroud erano due nomi sul taccuino della Juventus già durante l’ultima campagna trasferimenti. Per Milik Juventus e Napoli hanno discusso anche di un possibile scambio con Federico Bernardeschi che non è mai decollato.

Secondo quanto racconta l’edizione odierna di Tuttosport, a gennaio potrebbe esserci un’opportunità in più: la Juventus potrebbe liberarsi di un ingaggio importante perchè Sami Khedira è più possibilista rispetto alla rescissione del contratto in scadenza a giugno 2021.

La Juventus risparmierebbe 6 milioni lordi, Milik è il piano A ma poi bisognerebbe trovare l’accordo con il Napoli che ha messo fuori rosa sia in Italia che in Europa il centravanti polacco ma chiede 18 milioni di euro per la cessione a gennaio.

Giroud ha 34 anni, sarebbe un investimento molto meno prospettico, anche lui ha il contratto in scadenza a giugno 2021 con il Chelsea che forse sarebbe più facile da convincere rispetto al Napoli anche se il centravanti francese sta trovando un po’ di spazio con Lampard.

Sull’ingaggio i numeri tornano: l’uscita di Khedira “pagherebbe” i primi sei mesi di Milik, pronto a percepire i 4,5 milioni di euro di stipendio su cui aveva raggiunto l’intesa (al lordo la cifra è inferiore ai 6 di Khedira).

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Juventus, Kulusevski in un libro: dalle scarpe slacciate ai paragoni con Ibra

Franco Vazquez in Italia: ci pensano Lazio, Fiorentina e Torino