Serie A, la cronaca di Bayern-Lazio 2-1

Bayern e Lazio in azione
Bayern-Lazio (GettyImages)

Alle 21 scende in campo la Champions League per gli ottavi di finale, si affrontano anche il Bayern e la Lazio.

Difficile per la Lazio pensare di poter ribaltare una partita che si è messa male già nella sfida di andata. Quella contro il Bayern di Monaco era una sfida partita in salita già in fase di sorteggio, con i biancocelesti consapevoli di trovarsi di fronte una delle compagini più forti d’Europa, e probabilmente una delle pretendenti per la vittoria finale. E cosi, allo stadio Olimpico, la squadra di Inzaghi si è ritrovata a leccarsi le ferite uscendo così con un fragoroso 4-1 per i tedeschi.

Ora, nella gara di ritorno dell’Allianz Arena, appare quanto mai complicato pensare di ribaltare il risultato. La Champions, però, impone nervi saldi, anche nelle situazioni più avverse. Ma, soprattutto, nelle gare europee il pallone appare davvero più rotondo del solito, e dunque anche più imprevedibile. Cosi la Lazio spera proprio in quella magia che soltanto le notti di Champions sa regalare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Bayern-Lazio, le formazioni ufficiali

Il Bayern lascia fuori il portiere Manuel Neuer per dare spazio a Nubel, anche un funzione di un risultato dell’andata che lascia parzialmente tranquilli. Flick, per il resto, si affida alla maggior parte dei titolari.

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Nubel; Pavard, Boateng, Alaba, Hernandez; Kimmich, Goretzka; Gnabry, Muller, Sané; Lewandowski.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus che verrà, i tre colpi e gli scenari per il restyling bianconero

La Lazio lancia Muriqi dall’inizio, con Correa a supporto. Escalante titolare, Luis Alberto titolare insieme a lui nel centrocampo a cinque.

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Fares; Correa, Muriqi.