Serie A, la top 11 della giornata 31: la squadra “operaia” che risponde alla Superlega

Malinovskyi Atalanta top 11 31 giornata
Ruslan Malinovskyi Getty Images)

Sarà un caso, un segno del destino, ma nella domenica sconvolta dallo shock Superlega nella nostra top 11 non c’è neanche un giocatore di Inter, Juventus e Milan.

È la rivincita degli “uomini comuni”, nella giornata in cui la Juventus, socio fondatore del progetto della nuova Superlega, perde sul campo dell’Atalanta senza Cristiano Ronaldo.

Comanda la formazione di Gasperini che esprime due rappresentanti nell’undici titolare: Djimsiti Malinovskyi, protagonisti dello storico successo contro la Juventus.

La Lazio anche, protagonista della terza vittoria consecutiva, ha due giocatori nella nostra top 11: Lazzari e Correa, che hanno dato il loro grande contributo per il 5-3 al Benevento.

Nel gruppo delle squadre col doppio rappresentante, c’è anche il Bologna con Svanberg Barrow, i leader della goleada inflitta allo Spezia.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Consigli top 11 giornata 31
Andrea Consigli (Getty Images)

Da Consigli a Dijks, la difesa di SerieANews

Andrea Consigli è un portiere sottovalutato, infatti, dopo Cragno e Cordaz è colui che realizza più parate in serie A.

La scorsa settimana il portiere del Sassuolo è stato decisivo nel finale a Benevento e sabato contro la Fiorentina si è ripetuto. Consigli ha realizzato delle parate fantastiche, soltanto un gran tiro di Bonaventura ha consentito alla Viola di andare a segno.

Lazzari è rientrato dopo la squalifica e contro il Benevento è tornato a fare la differenza sulla fascia destra, costruendo tanto sulla catena destra con Milinkovic Savic.

Sulla corsia opposta Dijks in Bologna-Spezia è stato protagonista di una prestazione sontuosa in entrambe le fasi di gioco. Annulla Gyasi, uno degli uomini-chiave degli avversari, e quando si propone in fase offensiva crea preoccupazioni alla retroguardia dello Spezia.

LEGGI ANCHE >>> Cuadrado pazzesco: (quasi) meglio anche di Pirlo in una statistica

Manolas contro l’Inter è stato tra i migliori campo, ha espresso una delle migliori prestazioni da quando indossa la maglia del Napoli.

Il difensore greco è stato fondamentale su Hakimi al 94′, ha lavorato molto bene nella scelta dei tempi in copertura soprattutto su Lautaro Martinez.

Il miglior difensore in assoluto del trentunesimo turno è Djimsiti, il leader assoluto della difesa dell’Atalanta nella vittoria contro la Juventus. Lavora benissimo sia su Dybala che su Morata, a cui nega anche il gol con un salvataggio nei pressi della linea di porta.

Malinovskyi top 11 giornata 31
Malinovskyi (Getty Images)

Da Malinovskyi a Gaston Pereiro, forza e qualità nel centrocampo di SerieANews

Ruslan Malinovskyi, quando vede la Juventus, s’ispira, tira fuori tutto il suo talento. Nella scorsa stagione l’ucraino realizzò un gol che fece sognare all’Atalanta il colpaccio scudetto all’Allianz Stadium.

Malinovskyi cerca la profondità, impegna prima Szczesny su punizione e, poi sugli sviluppi del calcio d’angolo seguente, segna un gol molto importante nella lotta per la Champions, proprio mentre Agnelli vedeva sorgere il progetto silenzioso della Superlega.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la top 11 della giornata 30: da Mirante all’attacco delle doppiette

Mandragora in Torino-Roma è stato un trascinatore, ha impedito a Pedro di andare a segno, servito a Belotti il pallone da cui nasce il secondo gol granata. Una partita da dominatore assoluto del centrocampo, con ritmo, dinamismo, qualità e intelligenza tattica.

Svanberg ha appena ventidue anni, una notizia che dovrebbe spingere i dirigenti delle big italiane e non solo ad andare all’assalto sul mercato. A gennaio ci ha provato il Milan senza riuscirci, il Bologna ha chiesto 20 milioni di euro.

Il centrocampista svedese contro lo Spezia ha segnato una doppietta ed è stato soprattutto il trascinatore del Bologna, conducendo le operazioni in entrambe le fasi di gioco.

Tra le linee nella nostra top 11 non può mancare uno dei principali eroi della “grande bellezza” di Cagliari-Parma 4-3, una sfida ricca di emozioni. Un dramma entusiasmante, in cui si sono unite intensità, forza della disperazione e anche giocate di alto livello tecnico.

Gaston Pereiro ha messo sul piatto due intuizioni: il gol del 3-3 e il cross che ha portato al colpo di testa decisivo di Cerri, tutto nell’arco di tre minuti, tra il 91′ e il ’94.

Correa top 11 giornata 31
Joaquin Correa (Getty Images)

Correa-Barrow: pane, amore e fantasia nell’attacco di SerieANews

Pane perchè le loro giocate portano punti importanti a Lazio e Bologna, amore poichè, quando sono in giornata, l’eleganza di Correa e la forza esplosiva di Barrow sono esaltanti. Della fantasia è inutile parlarne, ce l’hanno entrambi in abbondanza.

Correa segna un rigore e propizia altre due reti, Caicedo è stato decisivo tante volte nel finale ma l’attaccante argentino è il partner perfetto di Immobile.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, un titolare salterà la Lazio: il motivo

Barrow al Bologna ha segnato otto gol e dieci assist, un bottino assolutamente importante per il gambiano che contro lo Spezia è devastante. Fa gol, colpisce un palo e realizza tanti spunti importanti, che esaltano la mole di gioco proposta dalla squadra di Mihajlovic.