La Fiorentina attrattiva di Commisso prenderà forma da queste mosse

Commisso pensieroso
Rocco Commisso (GettyImages)

Commisso alle prese col nuovo allenatore per la Fiorentina, diversi i nomi: da De Zerbi a Juric, i viola dovranno risolvere pure altri casi

Se da un lato, la Fiorentina pensa al delicato impegno del “Dall’Ara” contro il Bologna, una trasferta nella quale i viola cercano punti pesanti in chiave salvezza, dall’altra il pensiero è rivolto pure dalla programmazione della prossima stagione. Il presidente Rocco Commisso cerca soprattutto un allenatore con cui ripartire e far decollare la sua Fiorentina che in questa stagione non ha saputo abbandonare la zona bassa della classifica. Nelle scorse settimane si è parlato molto della pista Rino Gattuso, che secondo il “Corriere dello Sport”, sarebbe in realtà soltanto una suggestione già tramontata. Si fanno largo i nomi di altri due tecnici italiani e altrettanti stranieri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

De Zerbi rimugina
Roberto De Zerbi (GettyImages)

Fiorentina, per il “Rinascimento viola” Commisso valuta De Zerbi, Juric, Marcelino e Abel Ferreira

A fine giugno, due allenatori usciranno dal libro paga della Fiorentina, vale a dire Giuseppe Iachini e Vincenzo Montella. Secondo l’edizione del quotidiano romano, in edicola questa mattina, il principale profilo per avviare una nuova fase è quello di Roberto De Zerbi, in grande ascesa e identikit giudicato ideale per ripartire.

Con il tecnico del Sassuolo, la società viola potrebbe lavorare per un contratto annuale (finora il bresciano ha sempre scelto questa formula) con opzione per il secondo. Il buon lavoro svolto sulla panchina emiliana tuttavia ha sviluppato su di lui l’interesse di alcuni club spagnoli, complice la sua filosofia di gioco.

Ivan Juric è un altro nome presente nella lista. Con il croato, la Fiorentina è già stata vicinissima nella scorsa estate salvo poi decidere di continuare con Iachini.

Altri due allenatori sono filtrati dall’agenda internazionale. Si tratta di Marcelino Garcia Toral, che da alcuni mesi si è accomodato sulla panchina dell’Athletic Bilbao con cui ha conquistato la Supercoppa di Spagna e sfiorato due coppe del Re. Lui stesso qualche mese fa ha rivelato l’interesse mostrato dalla Fiorentina nei suoi confronti.

Infine, l’altro nome è quello di Abel Ferreira, tecnico portoghese che ha ottenuto la Libertadores con il Palmeiras. Dopo i primi contatti, la sua candidatura sarebbe terminata in stand by.

LEGGI ANCHE >>> Spalletti sta tornando: 10 frasi per spiegare quanto ci è mancato

Quella dell’allenatore non è l’unica scelta da compiere. Il “Corriere dello Sport” chiarisce ancora l’intenzione della società potrebbe essere anche quella di inserire una nuova figura nei quadri dirigenziali (pensieri rivolti verso Eduardo Macia e Roberto Goretti), l’altra priorità è la gestione di quei calciatori in scadenza, su tutti Ribery e Caceres.