Un’Italia mai doma si arrende al Portogallo solo ai supplementari

Italia Under 21 rammaricata
Italia Under 21 (Getty Images)

Gli azzurrini di Nicolato alzano bandiera bianca solo dopo i tempi supplementari giocati con un uomo in meno.

Da pochi minuti è terminato il quarto di finale dell‘Euroepeo Under 21 tra Portogallo ed Italia con il risultato di 5-3 a favore dei portoghesi dopo i tempi supplementari.

Il Portogallo inizia la sfida palleggiando, con gli azzurrini che attendono per poi ripartire in contropiede. Su azione da calcio d’angolo, il Portogallo passa al 7′ con una bellissima rovesciata di Dany Mota. Al 23′ Pobega è pericoloso con un tiro da fuori che termina di poco a lato. Al 31′ il raddoppio del lusitani avviene, semmpre su azione da corner, ancora con Dany Mota al 31‘.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pobega tenta il tiro
Pobega (Getty Images)

Cutrone pareggia nei minuti finali e manda il match ai supplementari

Un minuto prima dal termine della prima frazione di gara, l‘Italia accorcia le distanze con Pobega che è bravo a raccogliere il pallone, dopo un calcio d’angolo, e battere il portiere avversario. Ad inizio ripresa, l’Italia sfiora il pareggio con Frattesi che colpisce di testa a botta sicura, ma Diogo Costa respinge con un autentico miracolo. Al 58′ c’è il terzo gol del Portogallo con Goncalo Ramos. Dopo appena due minuti Scamacca riaccorcia il risultato con un bel tap in su cross di Raspadori.

LEGGI ANCHE>>> Italia, i 28 convocati di Mancini: esclusione a sorpresa

Il Portogallo sfiora la rete: Ranieri salva di testa sulla linea di porta dopo un tentativo di Diogo Queiròs. All’84′ è bravo Carnesecchi a parare un tiro pericoloso di Jota. L’Italia trova il pareggio all’89’ con Cutrone che devia un bel cross di un bravo Sottil; entrambi erano da poco subentrati. L’Italia sfiora il gol del vantaggio al 91′ con Cutrone che viene fermato all’ultimo momento prima d’impattare un a botta sicura un cross di Frattesi. Il match va ai supplementari.

L’Italia cede nei minuti finali dei supplementari

I supplementari non iniziano nel migliore dei modi per l’Italia dove viene espulso per doppia ammonizione. Nonostante l’uomo in meno, gli azzurrini non demordono e sono pericolosi con Cutrone che trova una parata di Diogo Costa sul primo palo. Il primo tempo supplementare si conclude con le occasioni prima per Raspadori e per Leao poi.

LEGGI ANCHE>>> Europei Under 21, esclusione eccellente decisa da Nicolato

Il secondo tempo supplementare inizia con il Portogallo pericoloso con Leao, ma è bravo Carnesecchi in uscita. Jota riporta in vantaggio i portogesi al 109′, dopo un scambio con Romàrio Bariò, con un rasoterra di piatto. Dopo appena due minuti, l’Italia è pericolosissima con Cutrone: la girata di destro dell’azzurino lambisce il secondo palo. Conceicao, figlio dell’attuale tenico del Porto, chiude il match al 119′. L’Italia di Nicolato esce dall’Europeo, ma con onore.